Lazzaro: il Polivalente coperto assume nuova vita [FOTO]

Lazzaro: il Polivalente coperto assume nuova vita 

polivalente“Restituiamo all’intera comunità un impianto sportivo che ormai da molto tempo non vede ragazze e ragazzi giocare, non vede giovani e meno giovani sfidarsi per raggiungere un traguardo, da troppo tempo non accoglie e coccola famiglie e amici festanti in tribuna”.  Si esprime così il sindaco Giovanni Verduci sul polivalente coperto di Lazzaro, la struttura sportiva chiusa dai primi mesi del 2014 e che oggi, dopo uno scrupoloso procedimento seguito personalmente dal primo cittadino, è pronta a tornare a vivere, a divenire finalmente luogo di aggregazione e confronto, opportunità di crescita. “In campagna elettorale – aggiunge Verduci – avevamo garantito il massimo impegno su questa questione che, negli anni, ha rischiato di assumere i caratteri di una farsa e che oggi, invece, grazie all’ottimo lavoro dei tecnici, alla capacità di dialogo di questa Amministrazione comunale e all’attenzione del Genio Civile, testimonia un risultato raggiunto, un bene riconsegnato al patrimonio comunale nell’interesse collettivo”. “L’autorizzazione del Genio Civile Ministero dei Lavori Pubblici – chiarisce meglio il sindaco – è stata rilasciata lo scorso 20 settembre, l’atto unico di collaudo è del 10 ottobre, il certificato di agibilità è del 24 ottobre. Assieme al vicesindaco e assessore ai Lavori Pubblici, Rocco Campolo, e al consigliere delegato allo Sport, Domenico Cogliandro, abbiamo seguito passo passo, dal primo giorno del nostro insediamento a palazzo Alecce, l’intero iter che si concluderà con la prima riunione della Commissione comunale di vigilanza, già nominata”.

“L’obiettivo – continua Giovanni Verduci – è quello di andare incontro alle esigenze di tutte le associazioni del territorio, sostenendole e promuovendone l’attività. In questi giorni sarà consentito, alle associazioni che ne faranno richiesta, l’utilizzo momentaneo dell’impianto, con esclusione della tribuna e non per manifestazioni ufficiali, convinti che compito di una amministrazione attenta sia stare al fianco e non contrapposta a chi si spende soprattutto per i più giovani”. “A breve – conclude il sindaco – l’impianto potrà essere utilizzato al massimo della sua  potenzialità, gli uffici comunali cureranno l’avviso pubblico per la concessione di tutte le strutture e, nel caso specifico, troveremo le forme per coinvolgere l’intera comunità sull’intitolazione del Polivalente”.