L’Automobile Club di Reggio Calabria ha aderito al progetto “Sport, periferie e borghi”

Aci GeraceUna giornata di festa e di sano sport all’insegna della sicurezza stradale. Anche l’Automobile Club di Reggio Calabria ha aderito al progetto “Sport, periferie e borghi” organizzato dal Coni regionale che ha visto lo scorso sabato a Gerace, partecipare tanti atleti e semplici appassionati  di diverse discipline sportive nei luoghi più suggestivi della Calabria.  Un evento che ha coniato sicurezza, valorizzazione del territorio e sport e al quale non sono voluti assolutamente mancare il presidente dell’Automobile Club Reggio Calabria Santo Alfonso Martorano, il direttore Aci RC Sandra Pagani e i ragazzi di Aci Global RC che, nel presentare la mission dell’Aci incentrata sulla sicurezza stradale, hanno ribadito “l’importanza di divulgare la cultura della legalità per sensibilizzare i giovani sull’uso di sostanze alcoliche quando sono alla guida, causa principale degli incidenti stradali”. “La manifestazione del Coni regionale al quale va il mio plauso – afferma l’avvocato Martorano – ha creato una comunicazione su misura, grazie a messaggi chiari, semplici e immediati. E’ importante e imprescindibile l’impegno di tutte le istituzioni e degli attori del mondo della sicurezza stradale per promuovere iniziative che sensibilizzino i giovani verso comportamenti di guida corretti e responsabili per non mettere in pericolo la vita propria e quella altrui. L’Automobile Club Reggio Calabria è stata sempre vicina al territorio con attività mirate che migliorano i livelli di sicurezza stradale ma soprattutto, svolgendo un ruolo di primo piano nella costruzione della cultura della sicurezza”. Durante la kermesse, l’Aci ha dato risalto alle auto storiche presentando le proprie attività in materia e ha illustrato il progetto di educazione stradale rivolto ai giovani per educarli alle corrette regole di circolazione tramite anche una simulazione di guida in stato di ebbrezza. In questo evento l’ACI RC ha lanciato lo slogan #crescereinsicurezza che sarà il filo conduttore di tutte le iniziative che verranno realizzate anche nel 2018.

Aci Gerace