Impianti sportivi a Messina, Cacciotto: “Necessario un regolamento per la gestione”

Il consigliere della Terza Circoscrizione Alessandro Cacciotto chiede all’Amministrazione un regolamento che disciplini la gestione degli impianti sportivi a Messina: “ Sarebbe uno step importantissimo per la gestione dello sport”

ex gil messinaDall’attuale Amministrazione Comunale ci si aspettava senza ombra di dubbio un salto di qualità in materia di sport. A distanza di quattro anni e mezzo però, bisogna certamente fare il punto della situazione: a parte la delega allo sport consegnata all’Assessore Pino, già carico di pesanti deleghe come la protezione civile e il risanamento, non c’è stato purtroppo quel cambio di marcia che tanti sportivi si aspettavano“. È quanto afferma in una nota il consigliere della Terza Circoscrizione Alessandro Cacciotto. “L’ex gil– continua il consigliere- è un esempio emblematico del “tradimento sportivo” accorintiano, a cui si aggiunge Villa Dante, con i suoi altrettanti spazi dedicati allo sport. C’è poi un altro problema che tanti sportivi, soprattutto in forma associativa  rappresentano: la difficoltà nell’usufruire degli impianti sportivi comunali. Fare sport a Messina non è facile per la cronaca carenza di strutture, ma se poi a tutto questo si accompagna la mancanza di una chiara regolamentazione degli impianti, ed allora tutto diventa piuttosto complicato. Per tali ragioni il consigliere chiede che un  regolamento disciplini la gestione degli impianti sportivi comunali: ” Pur riconoscendo le grandi capacità di mediazione e di concertazione da parte di chi da sempre, a livello istituzionale si occupa di sport, è giunto il momento di varare un regolamento sulla gestione degli impianti sportivi in grado di garantire a tutti gli attori il diritto allo sport. Sarebbe uno step importantissimo nella logica dello sport a Messina. Tante associazioni si ribadisce sono “avvilite” e spesso devono migrare in comuni vicini con notevole esborso economico“.