Giornata Nazionale degli Alberi, Ialacqua scrive ai dirigenti scolastici: “Un albero in ogni scuola della città di Messina”

Il 21 novembre la Giornata Nazionale degli Alberi: previste in città numerose iniziative volte alla riqualificazione del verde urbano, alla conoscenza del patrimonio arboreo ed al contrasto degli incendi boschivi, che questa estate hanno devastato il territorio della città di Messina

bosco_Aspromonte_fotoIelacquaIn occasione della giornata nazionale degli alberi che si celebrerà il 21 novembre, l’assessore all’Ambiente e all’Arredo Urbano, Daniele Ialacqua, ha inviato una nota ai dirigenti scolastici di Messina, per esortare i riferenti ambientali dei vari istituti a partecipare alle iniziative previste per celebrare l’evento. “La Giornata nazionale degli alberi, istituita come ricorrenza Nazionale con una legge della Repubblica, è entrata in vigore nel febbraio 2013, ma affonda le sue radici, è proprio il caso di dirlo – scrive Ialacqua – nel lontano 1898 per iniziativa del ministro della Pubblica Istruzione, Guido Baccelli. L’obiettivo della ricorrenza è quello di valorizzare l’importanza del patrimonio arboreo e di ricordare il ruolo fondamentale ricoperto da boschi e foreste. La giornata prevede numerose iniziative concrete volte alla riqualificazione del verde urbano e alla valorizzazione degli spazi pubblici, come la messa a dimora di nuovi alberi, la conoscenza del patrimonio arboreo cittadino, con un gemellaggio per la valorizzazione della Macchia Mediterranea, ed il contrasto degli incendi boschivi che, questa estate, hanno devastato il nostro territorio. Per questo motivo – prosegue nella nota l’assessore – in uno spirito di collaborazione, un suggerimento può essere quello di far collocare un’essenza arbustiva tra quelle della Macchia Mediterranea nelle aree di pertinenza o adottate dell’Istituto, e partecipare alla documentazione del patrimonio arboreo cittadino inviando foto dei nostri “Amici Alberi” alla mail nodoinfea@comune.messina.it entro il 21 novembre 2017. Tutte le foto ricevute – chiarisce Ialacqua – saranno catalogate e, in collaborazione con l’esperto del Comune, Alessandro Giami, gli specialisti dell’UST ed il dipartimento Cimiteri e Verde Pubblico, verrà redatta una scheda che illustrerà il tipo di pianta e le caratteristiche che aiutano a mitigare i cambiamenti climatici, a combattere il dissesto idrogeologico, rendendo più bella la nostra Città”.