Gambarie d’Aspromonte, i Vigili del Fuoco salvano una mucca sprofondata nel fango dopo una notte terribile: non dava più segni di vita, i pompieri reggini l’hanno “resuscitata” [FOTO]

/

La mucca, rimasta intrappolata nel fango, era sfinita e quasi non dava più segni di vita

recupero mucca (6)I Vigili del fuoco di Reggio Calabria nella tarda serata di ieri sono stati chiamati per il recupero di una mucca che mentre si abbeverava ad un ruscello, nei pressi della diga del Menta, era sprofondata nel fango per i tre quarti rimanendo immobile. Giunta sul posto la squadra del distaccamento volontario di S. Stefano d’Aspromonte non ha potuto che costatare lo stato in cui si trovava l’animale. Sopragiunta la notte non è stato possibile effettuare il recupero che si è stato rimandato a stamattina. Già dalle prime ore della giornata sul posto, oltre alla squadra di Santo Stefano in Aspromonte, si è recata anche una squadra dalla sede centrale con personale SAF. Il personale ha allertato il nucleo elicotteri dei Vigili del fuoco di Catania e nel contempo ha iniziato ad operare per tentare di liberare la mucca mettendola in sicurezza liberandola quasi per intero.
L’animale era sfinito e quasi non dava più segni di vita. I vigili hanno provveduto a rifocillarlo dandogli da mangiare arbusti. Passato poco tempo l’animale ha ripreso le forze e sempre con l’aiuto dei vigili è riuscito ad uscire dalla pozza di fango in cui era profondato. Liberato l’animale si è costatato che era in buone condizioni e che poteva camminare in modo autonomo. Ai Vigili non restava che portare la mucca in un luogo sicuro e consegnarlo al legittimo proprietario.