Esordio vincente per la Vis Reggio Calabria. La SBV cede 99-70

La contesa iniziale tra Skurdauskas e SpasojevicCome da pronostico la Vis Reggio Calabria vince agevolmente contro la Scuola di Basket Viola e inizia nel migliore dei modi il campionato di C silver Calabria. Troppo netto il divario tecnico e fisico fra le due compagini per sperare in un match equilibrato. Pronti e via e il tabellone, dopo appena 5 minuti, recita un eloquente 0-19 per i bianco/amaranto di coach Polimeni, ispirati da un super Soldatesca in versione assist man, i cui ripetuti e millimetrici lanci baseball da una parte all’altra del campo tagliano a fette la difesa di casa. Barrile (mvp del match) detta i tempi a proprio piacimento in cabina di regia e tutta la Vis ne giova in fase offensiva, con Skurdauskas che devasta il ferro del Pianeta Viola a suon di schiacciate. Il vantaggio cresce progressivamente, dal 31-14 del primo quarto fino al 60-29 all’intervallo lungo.

Nel terzo periodo sono Warwick, Viglianisi e Spasojevic a menare le danze, ma i “violini” di coach Cotroneo lottano con orgoglio, mantenendo il divario entro limiti accettabili.

Da segnalare in casa Vis il turno di riposo precauzionale di Lobasso per problemi alla schiena, la fascia di capitano sul braccio di Rizzieri, i primi punti in carriera di Fazzari e l’esordio assoluto dei 2002 Bombino e Martino.

Unico neo gli infortuni (entrambi alla mano) di Soldatesca e Skurdauskas, la cui entità verrà valutata in settimana.

Questo il tabellino del match:

Scuola di Basket Viola – Vis Reggio Calabria 70-99

(14-31, 29-60, 48-80)

Scuola di Basket Viola: Fiorillo 13, Gullì 6, Scialabba 13, Caroè 10, Stepanovic 9, A. Bianchi 4, D. Bianchi 4, Muià 6, Sant’Ambrogio 2, Velonà, Pandofi 3. Allenatore: Cotroneo.

Vis Reggio Calabria: Barrile 24, Viglianisi 16,  Soldatesca 3, Warwick 25, Skurdauskas 15, Rizzieri 4, Neri, Spasojevic 9, Fazzari 3, Bombino, Martino. Allenatore: Polimeni.

Arbitri: Viglianisi e Politi.