Catalogna, il parlamento approva la dichiarazione d’indipendenza. La Spagna: “ripristineremo tutto”

Catalogna, il parlamento approva la dichiarazione d’indipendenza: “adesso siamo un nuovo Paese”. La Spagna: “ripristineremo tutto”

catalogna-spagna-640x381Il parlamento catalano ha approvato la risoluzione presentata da “Junts pel Sì“, la coalizione che rappresenta i partiti indipendentisti catalani, e la Cup, che dichiara la costituzione della Repubblica catalana, ovvero l’indipendenza da Madrid. Una mossa attesa, dopo che ieri il presidente catalano Carles Puidgemont aveva lasciato la mano al Parlamento catalano e non aveva indetto elezioni anticipate. “Chiedo tranquillità a tutti gli spagnoli. Lo Stato di diritto restaurerà la legalità in Catalogna“. E’ stata la risposta del premier spagnolo Mariano Rajoy su Twitter, immediatamente dopo la dichiarazione di indipendenza. Rajoy ha anche convocato per le 19:00 di oggi il Consiglio dei ministri che si concentrerà sulle misure previste dall’articolo 155, che Madrid ha invocato per commissariare di fatto la Catalogna. Tra i primi passi la destituzione di Puidgemont e del suo governo. Intanto il Tribunale Costituzionale spagnolo dichiarerà già nelle prossime ore nulla la votazione del Parlamento catalano sull’indipendenza da Madrid. I voti favorevoli alla dichiarazione di indipendenza sono stati 70 mentre 10 i contrari e due schede bianche. Gli unionisti che rappresentano l’opposizione avevano lasciato l’aula prima del voto. Un risultato democratico, quindi, dopo il referendum in cui il 1° ottobre oltre 2 milioni di catalani (su 5 milioni di aventi diritto) avevano votato per l’indipendenza dalla Spagna nonostante le violenze della polizia che in molti casi aveva impedito l’accesso al voto anche con l’uso della forza. Dopo la lettura da parte della presidente del Parlamento Carme Forcadell, nell’emiciclo i deputati hanno applaudito, si sono abbracciati, si sono alzati in piedi dopo la votazione e hanno intonato Els Segadors, l’inno catalano. Decine di migliaia di indipendentisti hanno salutato con un boato di esultanza, a Barcellona fuori dal Parlament la dichiarazione di indipendenza. “Si’. Abbiamo guadagnato la liberta’ di costruire un nuovo paese“. Lo ha scritto su Twitter il vicepresidente catalano, Oriol Junqueras, dopo il voto del Parlament.