Cataforio U19, al “Pala Mazzetto” passa l’OR.SA. Aliano

Cataforio U19, al “Pala Mazzetto” passa l’OR.SA. Aliano: seconda sconfitta per i ragazzi di mister Quattrone nel rocambolesco 4-6

cataforio-or.sa. aliano u19L’U19 del Cataforio non riesce a sfruttare il fattore campo. Al “Pala Mazzetto” i lucani dell’Or.Sa. Aliano vincono con sofferenza, una partita “matta”. È infatti un “pazzo” Cataforio, brutto nel primo tempo, concreto e attento nella ripresa che però finisce per perdersi proprio sul più bello. Mister Quattrone deve rinunciare a cinque pendine importanti come Labate, Quattrone, Palumbo, Sarica e Mancuso. Cinque elementi che hanno goduto della riconferma nel roster e che avrebbero potuto anch’essi dare un contributo sensibile, anche se il mister ci tiene a precisare “le assenze non sono per noi un alibi, ma sicuramente avrei preferito avere tutto l’organico a disposizione”. Dicevamo di un primo tempo troppo brutto per essere vero da parte di un Cataforio che si ripropone in fotocopia di quello visto a Bernalda. All’intervallo i bianconeri sono sotto 3-1 ed è al rientro dagli spogliatoi che si vede il vero valore dell’organico, bravo a reagire alle difficoltà che si sono presentate. Si, perché il gap viene ridotto a -1 (punteggio di 2-3) ma poi Cantarella riceve il secondo giallo a 13′ dalla fine e la sua squadra, con l’uomo in meno, ritorna sotto di due. I “giovanotti” di mister Quattrone non demordono ed in un amen vìolano per due volte la porta avversaria, agguantando il 4-4 a 10′ dalla fine. Da qui potrebbe iniziare tutt’altra partita, con l’inerzia tutta in favore dei locali che però finiscono per distrarsi nuovamente in difesa. Una disattenzione difensiva che costa cara, proprio nel momento migliore dei reggini; l’Or.Sa. ringrazia, ritorna avanti e poi chiude a partita con il gol del definitivo 4-6. “Analizzando queste due partite – commenta mister Quattrone – mi viene da pensare che per la troppa voglia di dimostrare il proprio valore, i ragazzi stanno pagando a caro prezzo questa loro eccessiva intraprendenza. A mio avviso non è un discorso di gambe o di tecnica o di tattica bensì di testa. Se riusciamo a restare maggiormente concentrati, se riusciremo ad avere più pazienza, sono certo che i risultati arriveranno. In tali situazioni, il Futsal ci ha abituato che vieni punito sistematicamente non appena concedi anche un solo secondo sul cronometro di gioco agli avversari, o un solo centimetro di campo sul parquet. Bisogna reagire, bisogna crederci, senza dimenticare il percorso di crescita che deve essere effettuato da tutti”.

Di seguito il tabellino del match:

U19, GIRONE R, 2^GIORNATA

ASD CATAFORIO C5 RC – OR.SA. ALIANO PZ 4-6 (1-3 pt)

Marcatori: Cataforio: 2 Cantarella, 1 Iracà, Surace; Aliano: 3 Giannace, 2 Di Biase, 1 Regio.

Sequenza gol: 0-1/0-2/1-2/1-3; 2-3/2-4/3-4/4-4/4-5/4-6

Asd Cataforio C5 RC: Errigo, Campolo, Laganà, Cacurri, Petitto, Mellace, Surace, Barreca, Labate, Cantarella, Iracà, Costarella. All. Quattrone

Or.Sa. Aliano: Dominguez, Giannace, Angelone, Regina, Travascio, Arleo.

Note: Espulso: 7’st Cantarella (C) per doppia ammonizione.