Caso Regeni, al-Sisi: “l’Egitto rispetta i diritti umani”

Caso Regeni: al Sisi ha quindi assicurato che l’Egitto “non pratica la tortura”

giulio-regeniL’Egitto “non accetterà nessuna forma di pratica violenta o dittatura o violazione dei diritti umani”: il presidente egiziano, Abdel Fatah al-Sisi, durante la conferenza stampa congiunta a Parigi con l’omologo francese Emmanuel Macron, ha risposto cosi’ a una domanda sul caso di Giulio Regeni e sul rispetto dei diritti umani in Egitto. Al Sisi ha quindi assicurato che l’Egitto “non pratica la tortura”.