Calabria, Cse Filai: “necessario completare le procedure per l’avvio di tutti i 1000 tirocini giudiziari”

La Cse Filai invita gli enti competenti a completare le procedure per l’avvio di tutti i 1000 tirocini giudiziari

tribunale faldoniLa questione dei tirocini giudiziari non sembra aver fine. Per questo motivo, la CSE Filai ha invitato tutti gli enti competenti a completare le procedure per l’avvio di tutti i 1000 tirocini giudiziari. “Calabresi, partito da Catanzaro il 01 Settembre scorso, è giunto nella nostra città il 25/09, dove sono saliti a bordo altri passeggeri, peraltro senza biglietto, ma è in sosta presso la stazione Lido, in attesa di ripartire verso la Centrale dove altri numerosi viaggiatori sono impazienti di iniziare questo viaggio e che non comprendono tale ritardo, dato che il convoglio deve percorrere un breve tratto e sono trascorsi quasi venti giorni. Essi, molto contrariati da questo contrattempo, meditano di occupare i binari in segno di protesta verso l’Ente gestore e si domandano se il capotreno e il capostazione si siano attivati fattivamente per  risolvere questo problema. Qual è il motivo di tale ritardo? Si attende forse l’incrocio con la coincidenza da Locri?  Oppure si è guastata la motrice? E se consideriamo che anche il treno scuola e quello Beni Culturali sono in ritardo rispetto alla destinazione finale non è un buon viatico per chi ha la responsabilità di gestire questa linea“. Lo scrive in una nota il sindacato.

Questa Organizzazione Sindacale sollecita il Dipartimento Sviluppo Economico Lavoro Politiche Sociali, a voler completare le procedure per il completo avvio di tutti i 1000 tirocini (completamento assegnazioni Uffici Giudiziari e avvio Uffici assimilati e altri Enti), stessa procedura per il Bando Miur (scuola) mentre per il Bando Mibact (Beni Culturali) si attende la data di inizio. Si ricorda che, su 2.200 tirocinanti complessivamente selezionati, circa un migliaio sono tuttora in trepida attesa di iniziare il percorso che consentirà di garantire un minimo sostentamento economico che ci si augura sia erogato mensilmente. Altre importanti iniziative sono in itinere, come esposto in varie conferenze stampa dall’Assessore, quindi portate a compimento quelle avviate da tempo, possibilmente entro la fine di questo mese” conclude il sindacato.