Brexit, Merkel: “progressi insufficienti”

Merkel: “voglio continuare a condurre questi negoziati con uno spirito costruttivo e allo stesso tempo prendendo in considerazione e rispettando il desiderio dei britannici di lasciare l’Ue”

Angela Merkel - foto LaPresse

Angela Merkel – foto LaPresse

“Ci sono stati progressi” ma “insufficienti per passare alla seconda fase” dei negoziati sulle relazioni future tra Ue e Gran Bretagna dopo la Brexit. L’obiettivo è “poter avviare la seconda fase a dicembre”. Lo ha detto la cancelliera Angela Merkel all’arrivo al vertice Ue, dove la questione è sul tavolo. “Voglio continuare a condurre questi negoziati con uno spirito costruttivo e allo stesso tempo prendendo in considerazione e rispettando il desiderio dei britannici di lasciare l’Ue pur conservando una buona relazione” con noi. Entrando nella sala dei lavori al vertice c’è stata una breve conversazione a tre tra la cancelliera, il presidente francese Emmanuel Macron e la premier britannica Theresa May.