Bagnara Calabra (Rc): successo per la seconda serata del “Premio Mia Martini”

premio mia martini

Bagnara Calabra (Rc): successo per la seconda serata del “Premio Mia Martini”

Savino Zaba e Veronica MayaSuccesso per la seconda serata del “Premio Mia Martini” che si è tenuta al Palaopel, in Piazza Municipio di Bagnara Calabra e che, ancora una volta, ha visto protagonisti i giovani cantautori proveniente da tutto il mondo per aggiudicarsi il premio finale. Lo spettacolo ha emozionato il folto pubblico in sala che ha applaudito ininterrottamente le nuove leve della canzone italiana. Entra Martina Di Fronte, vincitrice del premio “Nuova immagine per la musica – Premio Speciale” nel 2012 e sulle note di “Almeno tu nell’Universo” apre la serata. La splendida Veronica Maya (già presente in altre edizioni) sale sul palco e insieme a Savino Zaba e Franco Neri dà il via alla kermesse dedicata alla grande Mimì. Comincia la gara ed entrano in scena i giovanissimi partecipanti per “Una voce per Mimì Italia” e le restanti nuove proposte che gareggeranno con i giovani della prima serata. Ad accompagnare le tre serate del Premio, gli speaker di Radio Medua Domenico Milani, Luigi Grandinetti e Elena Morali che conducono in diretta il programma “Radio Premio Mia Martini”. Inoltre, la giuria di qualità composta dall’autore e compositore Gianfranco Fasano, dalla cantante Amara e il cantautore Mario Rosini.

Attesissima dai giovani, Debora Iurato, vincitrice della tredicesima edizione di “Amici” che ha interpretato magistralmente “Gli uomini non cambiano” e “Cu’mme” di Mia Martini. Ma la novità di quest’anno è stato l’omaggio ai sessant’anni dello Zecchino d’oro. Infatti, i piccoli interpreti stranieri della sezione “Una voce per Mimì” hanno dedicato al pubblico presente in sala una canzone scelta dal repertorio del noto programma ideato da Cino Tortorella (Mago Zurlì). Veronica Maya annuncia i vincitori… il premio “Una voce per Mimì Italia” va a Fabi con “Goccia dopo goccia”, mentre “Una voce per Mimì International” a Do Breva Elena con “La danza di Rosinka”. Inoltre, quest’anno, il “Premio Mia Martini” ha voluto inserire il “Premio Cora” nel ricordo di Alessandra Cora (partecipante nell’edizione del 2005), morta sotto le macerie durante il terremoto avvenuto all’Aquila. A presenziare in sala, il padre Maurizio Cora e un esponente dell’Aquila che ha assegnato il premio a Caterina Cantoni in gara con il brano “Cielo”. Tra gli ospiti, inoltre, le vincitrice del premio Mia Martini nuove proposte 2013 e 2016 Rosa Chiodo e Rosmy.