A Reggio Calabria il convegno “I disturbi neuropsichiatrici dall’infanzia all’adolescenza: aspetti diagnostici e clinici”

A Reggio Calabria il convegno “I disturbi neuropsichiatrici dall’infanzia all’adolescenza: aspetti diagnostici e clinici”

violenza sessuale bambinoGiovedì 19 ottobre 2017, dalle ore 9,00 alle ore 14,00, presso la “Sala Giuditta Levato” di Palazzo Campanella, Consiglio Regionale della Calabria, si svolgerà il Convegno Gratuito “I Disturbi Neuropsichiatrici dall’infanzia all’adolescenza: aspetti diagnostici e clinici”. Il Convegno è organizzato e promosso dalla Associazione Ecopoiesis e dalla Scuola di Psicoterapia Cognitiva (SPC) sede di Reggio Calabria in collaborazione con la Società Italiana di Terapia Comportamentale e Cognitiva (SITCC) – sezione Regionale e il Patrocinio del Consiglio Regionale della Calabria. Secondo l’Organizzazione mondiale della Sanità, fino al 20% dei bambini e degli adolescenti soffre di un disturbo mentale (WHO, 2005). Il 75% delle malattie mentali si manifesta in maniera sintomatologicamente evidente entro i 25 anni e il picco di incidenza delle patologie psichiatriche si ha tra i 12 ed i 35 anni (Patel, Fisher et al., 2007). Il 50% delle malattie mentali gravi degli adulti ha origine a partire dai 14 anni di età. Le proiezioni per il 2020 indicano che il carico di disabilità legato ai disturbi mentali è destinato ad aumentare e che tra qualche anno i bambini e adolescenti ad aver bisogno di un supporto psicologico o psichiatrico saranno il 20%. Per tale ragione da diversi anni si stanno compiendo numerosi sforzi, in termini diagnostici e terapeutici, verso quella categoria di soggetti considerati “a rischio” di sviluppare disturbi psichiatrici gravi.

Ciò perché è sempre più supportata l’idea che la prevenzione e la presa in carico precoce dei disturbi psichiatrici siano gli strumenti più efficaci per ridurne la prevalenza, l’incidenza e i frequenti fenomeni di cronicizzazione. L’obiettivo del convegno è di mostrare lo stato dell’arte su questo argomento, di esplorare gli strumenti psicometrici finalizzati al riconoscimento dei quadri clinici presentati e di accennare ai modelli di trattamento e ai possibili futuri sviluppi relativi alla materia in questione. Prenderanno parte per i saluti delle autorità, l’Onorevole Alessandro Nicolò – Presidente del gruppo consiliare FI presso il Consiglio Regionale della Calabria e la Dott.ssa Adele Chisari –  Dirigente Psicologo CSM Nord ASP 5 RC, Didatta e Coordinatore SPC sede di Reggio Calabria, Presidente Centro Clinico Ecopoiesis Reggio Calabria. Successivamente interverranno il Prof. Stefano Vicari – Responsabile UOC Neuropsichiatria Infantile, Dipartimento di Neuroscienze IRCSS Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma, la Dott.ssa Annalisa Giordano – Docente SPC, Centro Clinico Ecopoiesis di Reggio Calabria, la Dott.ssa Maria Pontillo – Docente SPC, Dipartimento di Neuroscienze, Unità di Neuropsichiatria Infantile IRCSS Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma, il Dott. Giuseppe Romano – Docente e Didatta SPC e APC Associazione di Psicologia Cognitiva, Università “G. Marconi” Roma, Equipe per l’Età Evolutiva APC SPC Roma, AIDAS e SITCC e la Dott.ssa Giovanna Campolo – già Responsabile U.O. di N.P.I. e Centro per la Diagnosi e Cura dell’ADHD ASP 5 RC, Docente SPC, Vicepresidente Centro Clinico Ecopoiesis Reggio Calabria. Modera il Dott. Michele Procacci – Fondatore del III Centro di Psicoterapia Cognitiva di Roma, Responsabile Percorsi Residenziali Giovani adulti UOC Prevenzione Interventi Precoci ASL Roma 1, Didatta APC e SPC, Rappresentante Nazionale SITCC e c/o EABCT. La partecipazione è rivolta a Medici, Psicologi, Psicoterapeuti, Psicoterapeuti in formazione, laureati in Psicologia (triennale e magistrale), studenti della laurea specialistica