A Messina la giornata mondiale della vista

Messina: mercoledì, presso la sede dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti, si svolgerà la conferenza stampa di presentazione della giornata mondiale della Vista 2017 – “Ti aiutiamo a vederci chiaro”

ciecoMercoledì 11 ottobre 2017 alle ore 10,30, presso la sede dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti di Messina, si svolgerà la conferenza stampa di presentazione della giornata  mondiale della Vista 2017 – “Ti aiutiamo a vederci chiaro”, oculisti della UICI saranno a disposizione della cittadinanza per illustrare l’importanza della Prevenzione della cecità e rispondere a domande riguardanti i problemi derivanti dalle patologie oculari.   Giovedì 12 ottobre, dalle ore 09,00 alle ore 12,00 e dalle ore 16,00 alle ore 18,00, è possibile sottoporsi a visita oculistica gratuita presso l’ambulatorio della UICI di Messina, prenotandosi ai numeri telefonici 090692490 e 0902938637. La vista è il senso più importante perché permette di raccogliere oltre l’80% delle informazioni che ci giungono dall’ambiente. Da sempre, la IAPB Italia onlus e l’UICI svolgono una capillare campagna di informazioni sulle patologie oculari, le terapie disponibili e i servizi a disposizione; in poche parole, si impegnano affinché  la prevenzione e la cura delle malattie oculari, così come la riabilitazione visiva, siano accessibili a tutti. I sistemi sanitari nazionali sono incentrati quasi esclusivamente sulla cura, relegando la prevenzione a un ruolo marginale. La crescita del peso economico delle terapie farmacologiche e chirurgiche sul bilancio sanitario spinge sempre più a investire nella prevenzione primaria e secondaria per evitare l’insorgenza delle patologie oculari o per diagnosticarle e trattarle precocemente. Se il soggetto è sano (escludendo, quindi, gli individui in cui è già stata diagnosticata una malattia oculare e coloro che sono a rischio per specifiche malattie oculari che, pertanto, devono sottoporsi ai controlli periodici) è importante una valutazione oculistica nei seguenti momenti:

alla nascita, per escludere malformazioni o malattie congenite;

intorno ai 3 anni, per valutare l’armonico sviluppo morfologico e funzionale visivo;

durante la scuola dell’obbligo;

prima dell’avviamento al lavoro;

intorno ai quarant’anni, al momento dell’insorgenza della presbiopia;

dopo i 50 anni, con frequenza regolare secondo le indicazioni dell’oculista.

Le stime dell’Organizzazione Mondiale della Sanità sulla cecità impressionano per quantità e distribuzione nelle diverse aree del pianeta: nel mondo sono 39 milioni i ciechi e 246 milioni gli ipovedenti. In Italia i ciechi sono circa 362 mila e oltre un milione gli ipovedenti. Le malattie oculari interessano tutte le età, ma la loro incidenza aumenta considerevolmente dopo i 50 anni. L’allungamento progressivo della vita media, con la conseguente aumentata frequenza di diverse patologie oculari degenerative (come la degenerazione maculare legata all’età e il glaucoma) e la diffusione sempre maggiore del diabete con le gravi complicanze oculari che comporta, hanno messo a duro rischio la salute visiva della popolazione. Il 12 ottobre 2017, Giornata Mondiale della Vista “Ti aiutiamo a vederci chiaro”, la IAPB Italia Onlus e l’UICI saranno presenti in tutte le piazze italiane; a Messina, un gazebo sarà collocato a Piazza Lo Sardo dalle ore 9,00 alle ore 18,30, volontari dell’UICI distribuiranno opuscoli informativi e gadget per richiamare l’attenzione dei cittadini sull’importanza della prevenzione della cecità.