A Barcellona Pozzo di Gotto il primo incontro dell’Accademia Nazionale di Hockey su prato

A Barcellona Pozzo di Gotto il primo incontro dell’Accademia Nazionale di Hockey su prato

hockey sul pratoDomenica 8 ottobre 2017 la PGS Don Bosco 2000 Asd di Barcellona P.G., società sportiva di Hockey su prato, ha ospitato, presso le strutture dell’Oratorio Salesiano S.Michele Arcangelo, il primo incontro dell’Accademia Nazionale di Hockey, promosso dalla FIH – Federazione Italiana Hockey e dal Comitato regionale siciliano. Il progetto Accademia è basato sull’attivazione di cinque accademie territoriali (Nord-Ovest, Nord-Est, Centro, Sardegna e Sicilia) ognuna delle quali è associata, nell’ordine, ai colori dei cinque cerchi olimpici: celeste, rosso, nero, giallo e verde. Ogni area è stata affidata ad uno staff tecnico che si occuperà, in 7 intense giornate, di allenare e selezionare i giovani atleti delle fasce d’età 2000-2003 più promettenti, accompagnandoli in un percorso formativo che darà loro, in futuro, l’opportunità di vestire la maglia della Nazionale.  L’Accademia siciliana “Carmelo Puglisi”, prima in Italia a riunirsi,  ha coinvolto diverse società dell’Isola, tra le quali la “padrona di casa”: la PGS Don Bosco 2000 è stata infatti rappresentata da ben 9 atleti. Ai raduni regionali si affiancheranno, nei prossimi mesi, altri importanti eventi su scala nazionale ed internazionale: nelle vacanze pasquali  ogni Accademia organizzerà un torneo all’estero e tra giugno e luglio 2018 si svolgeranno gli Academies Contest, con la partecipazione delle cinque accademie territoriali e durante i quali saranno assegnati premi individuali e di squadra ed il premio di Accademia dell’Anno.

“L’Accademia – afferma Sergio Fraumeni, presidente della società barcellonese – rappresenta un’importante occasione di crescita per i nostri ragazzi, per la PGS Don Bosco 2000 e per l’intero mondo hockeistico siciliano ed italiano (quella dell’Accademia è infatti una formula mutuata da Federazioni di Paesi stranieri in cui l’attenzione ai settori giovanili è prioritaria). La presenza dei nostri atleti da protagonisti, inoltre, testimonia che nonostante gli oltre 30 anni di storia e successi, la nostra società ha ancora molto da dire”.