Villa San Giovanni (Rc), Caminiti: “auspichiamo un concreto miglioramento della pulizia della città”

Villa San Giovanni (Rc), Caminiti: “auspichiamo un concreto miglioramento della pulizia della città”

caminitiA poco più di due mesi dall’insediamento della neo Amministrazione Comunale ritengo corretto fare un primo bilancio rispetto a quanto fatto ed alla programmazione avviata per il prossimo futuro con riferimento ai servizi esterni ed in particolare alla pulizia dell’intero territorio comunale. “Rispetto a quanto fatto in passato, anche con la precedente amministrazione, si sono riscontrate delle difficoltà che comunque si stanno affrontando con una programmazione che dovrebbe portare ad un miglioramento anche della pulizia e del decoro urbano nell’ottica di medio e lungo termine. Tali difficoltà sono per lo più imputabili all’applicazione avvenuta durante la gestione commissariale con la società aggiudicatrice del servizio di spazzamento del nuovo contratto di pulizia del territorio che se da un lato consente un risparmio sul bilancio comunale dall’altro vede una notevole riduzione di ore (circa 50 ore mensili) dedicate alle attività di spazzamento e di pulizia della Città. Un territorio molto esteso, da Bolano a Santa Trada, che risente sicuramente di questa contrazione di ore a cui si aggiunge l’impossibilità dell’attivazione del potenziamento estivo del servizio di raccolta rifiuti e di spazzamento, sempre fatto negli ultimi anni, che non programmato durante la fase commissariale non ha consentito all’Amministrazione Comunale insediatasi a luglio di procedere in tempo al suo perfezionamento durante la stagione estiva oramai iniziata.

In considerazione delle difficoltà suddette di cui l’Assessorato ha dovuto prendere atto, si sono programmate attività di sensibilizzazione anche grazie all’aiuto delle associazioni del territorio al fine di incentivare il senso civico della cittadinanza e di tutti coloro che attraversano per motivi di lavoro e di studio la nostra Città. In tal senso si è affrontata la problematica cogente delle microdiscariche con l’ufficio tecnico  ed il comando di P.M. e le Guardie per l’ambiente al fine di esaminare il fenomeno ed intensificare i relativi controlli e l’applicazione delle conseguenti sanzioni  anche grazie ad una imminente convenzione che sarà riproposta con i vigili ambientali. Anche il confronto dei dati della percentuale di raccolta differenziata nell’ultimo anno ed in particolare da giugno-luglio 2016 a giugno-luglio 2017 sono incoraggianti, visto che si è avuto un aumento della differenziazione dei rifiuti  al pari però di un dato costante di indifferenziata che non ha subito il dovuto calo in conseguenza della presenza sul territorio comunale di microdiscariche e del c.d. “turismo dei rifiuti” che vede alcune punti della nostra Città oggetto di atti di inciviltà che saranno contrastati con mezzi concreti e con l’applicazione di sanzioni assolutamente pesanti al fine di scoraggiare questo fenomeno assolutamente inaccettabile che non deve vanificare gli sforzi economici e materiali impiegati dall’Amministrazione Comunale per il mantenimento di un adeguato decoro urbano e della pulizia della Città. Appare comunque in tal senso assolutamente non condivisibile quanto approvato dalla Giunta regionale in materia di tariffe sullo smaltimento dei rifiuti differenziati che oltre a pesare gravemente sui già risicati bilanci comunali non è sicuramente incentivante per i Comuni più virtuosi, come Villa San Giovanni, premiati a livello regionale come “Comune riciclone”, unico Comune della Provincia di Reggio Calabria, che ha conseguito i più alti livelli di differenziazione dei rifiuti grazie all’attività avviata in questi anni. E pertanto ritengo corretto chiedere il coinvolgimento di tutti i comuni dell’Area dello Stretto ed in particolare l’Associazione dei Sindaci della suddetta area affinché si affronti nell’immediatezza tale criticità che può determinare un notevole appesantimento dei costi di differenziazione dei rifiuti che si aggiungono ai notevoli investimenti effettuati per consentire l’avvio del “porta a porta” su tutti i Comuni dell’Area in modo sinergico ed efficace.

Ed ancora in termini di programmazione per il miglioramento dei suddetti servizi è prossimo l’avvio della c.d. “isola ecologica itinerante” che vedrà gli operatori della società AVR spostarsi in punti ben specifici del territorio comunale per poter consentire una più efficace raccolta di ingombranti ed altro materiale ben specificato ad integrazione del servizio di raccolta che già viene effettuato direttamente a domicilio del cittadino in modo assolutamente gratuito. Il suddetto servizio gratuito prevede il conferimento dei rifiuti differenziati (massimo due pezzi a persona): INGOMBRANTI (divani, scaffali e mobili in genere) e RAEE (piccoli elettrodomestici ed elettrodomestici di grandi dimensioni come frigoriferi, lavatrici, televisori,ecc.). Il progetto sperimentale prevede una postazione di isola ecologica itinerante un giorno la settimana e precisamente il martedì a partire dal prossimo 5 settembre (dalle ore 7,00 alle ore 11,00) con il seguente programma:  primo martedì del mese per la zona Centro e Acciarello con luogo di consegna Via Giovanni Calì, secondo martedì del mese per il quartiere di Pezzo luogo di consegna Via Cardinale Ruffo (di fronte Parco Aragona), terzo martedì del mese per Cannitello e Porticello con luogo di consegna su Via Columnia Reghina – Piazza dei Bruzi, quarto martedì del mese per i quartieri di Ferrito e Piale con luogo di consegna su Via Enrico Cosenz (di fronte cimitero Cannitello). Tutta una serie di attività programmate in questi primi mesi di guida dell’assessorato ai servizi che consentiranno di superare le criticità e ridare alla nostra Città la pulizia ed il decoro a cui si era “abituati” negli ultimi anni anche grazie alla ripresa dell’attività di manutenzione del verde pubblico, sospesa, nel mese di gennaio, per la necessità del completamento della nuova fase di aggiudicazione del servizio tramite procedura di gara e ripresa a luglio scorso.

Pertanto è auspicabile un concreto miglioramento nei prossimi mesi della pulizia della Città nel convincimento comunque che ogni singolo cittadino deve fare il proprio dovere in termini di rispetto e di tutela del territorio senza demandare sempre e comunque all’Amministrazione Comunale anche semplici gesti che rispondono alle regole minime del vivere civile e di un senso civico che deve altresì consentire di migliorare ulteriormente gli ottimi risultati raggiunti nella raccolta differenziata dei rifiuti. A conclusione di questo mio intervento, ritengo pertanto utile ringraziare quanti hanno collaborato in assessorato con il sottoscritto, dagli uffici competenti ( Tecnico e Comando Polizia Locale) all’AVR  alle Guardie per l’Ambiente ed a tutti quei cittadini che hanno apprezzato gli sforzi fatti dando il proprio  indispensabile contributo nel periodo estivo che vede la nostra Città aumentare in modo notevole le presenze e l’attraversamento del territorio comunale con le conseguenze che si determinano” conclude l’Assessore ai servizi, Pietro Caminiti.