Taurianova (Rc): il Partenariato Economico e Sociale per la Città Metropolitana esprime massima solidarietà a Fabio Scionti

Fabio SciontiIl Partenariato Economico e Sociale per la Città Metropolitana esprime “massima solidarietà a Fabio Scionti, sindaco di Taurianova e consigliere della Città Metropolitana di Reggio Calabria, ed alla sua famiglia, vittima di un atto di autentica barbarie.  Il Partenariato, di cui fanno parte Cgil, Cisl, Uil, Coldiretti, Confindustria, Unci, Confesercenti, Casartigiani, Legacoop, Ance, Terzo Settore e Camera di Commercio, nell’auspicare che la magistratura e le forze dell’ordine assicurino al più presto alla giustizia i responsabili di questa preoccupante intimidazione, manifesta un rammarico ancora più forte perché la Calabria nel 2016 è risultata la regione in cui si è verificato il più alto numero di atti di intimidazione e minaccia a danno di amministratori locali. La violenza, come strumento di regolazione di conti nei confronti delle Istituzioni, e le mafie rappresentano un fenomeno nazionale, ma è indubbio che in alcune zone del Paese svolgere il ruolo di amministratore con disciplina e onore, come prevede la Costituzione, è oltremodo rischioso. Allo sgomento e alla tristezza per la vile intimidazione, deve seguire una seria riflessione sulle evidenti criticità di sviluppo sociale ed economico del nostro territorio, composto in gran parte da persone perbene. Infatti, dove ci sono violenza e ‘ndrangheta non possono germogliare diritti, lavoro e sviluppo. Il Partenariato invita il sindaco Scionti a proseguire con determinazione e coraggio nel suo impegno fondato sulla legalità e l’assoluta trasparenza amministrativa, garantendogli vera vicinanza e concreto appoggio, nella convinzione della necessità di posizioni nette, decise ed unitarie da parte delle istituzioni e della società civile contro chi vuole condannare la Calabria all’assenza di futuro”.