Tagli al 118, il Comune di Messina vieta la raccolta firme a Piazza Cairoli: bufera su Accorinti

Il Comune di Messina non autorizza la raccolta firme contro il depotenziamento del 118, Magistri: “Accorinti ponga rimedio a questo autentico scivolone”

piazza cairoli messinaIl comune di Messina ha vietato la piazza Cairoli per la raccolta firme contro il depotenziamento del 118 imposto dalla Regione Sicilia che avrebbe dovuto svolgersi questo fine settimana. Snami e Ugl Sanità, promotori dell’iniziativa, hanno dovuta revocarla. “La colpa è della burocrazia, che prevede che la piazza sia concessa solo alle Onlus, a meno che non venga dato il patrocinio del Comune. Ritengo paradossale che l’Amministrazione Comunale di Messina, che dovrebbe farsi portavoce delle istanze dei medici del 118 che sono poi quelle di un’intera provincia, metta invece i bastoni tra le ruote ad una manifestazione rivolta alla tutela del diritto alla salute dei cittadini“. Lo dichiara Simone Magistri, consigliere comunale di Milazzo e candidato all’Ars per la lista #diventeràbellissima. ”Auspico che Renato Accorinti, in qualità di massima autorità sanitaria locale e di Sindaco metropolitano, ponga a stretto giro rimedio a questo autentico ‘scivolone’, promuovendo già nel prossimo fine settimana una manifestazione a Piazza Cairoli con tutti i sindaci della Provincia” ha concluso Magistri.