Stupro dottoressa a Catania, ANAAO: “rammaricate per le brutalità di cui è stata vittima la collega”

Il Gruppo Donne ANAAO della Campania esprime rammarico per lo stupro subito dalla dottoressa di Catania

abusi-sessualiIl Gruppo Donne ANAAO della Campania esprime rammarico per la brutalità di cui è stata vittima la collega della Guardia Medica di Catania e manifesta la solidarietà alla collega per la mortificazione ed umiliazione costretta a subire come donna medico durante il suo turno di lavoro. Al contempo l’ANAAO DONNE sollecita gli organi superiori, preposti alla gestione e controllo dei Servizi di Guardia Medica, di considerare tali Servizi come Emergenza Medica e quindi poter usufruire della presenza di guardie giurate in sede e di ambulanza o di automedica per le visite domiciliari e inoltre chiede di disporre la dislocazione delle sedi di Guardia Medica, ove possibile, presso le sedi del 118 o nei punti di Primo Soccorso Territoriale.