Salvati in Calabria dalla guardia costiera 2 diportisti francesi

guardia costieraNella notte tra il 9 e il 10 settembre un’operazione di soccorso in mare è stata condotta nelle acque tra Mirto Crosia e Corigliano Calabro dalla Guardia Costiera. Alla Sala Operativa della Capitaneria di porto, poco dopo le 19 di sabato 9 settembre, è infatti giunto l’allarme via radio da parte di una unità da diporto lunga 14 metri, in pericolo a causa del motore in avaria, mentre era al largo di Mirto Crosia e non riusciva più a proseguire la navigazione verso Crotone. Subito è stata inviata nella zona di mare la motovedetta dedicata alla ricerca e al soccorso CP 841, che ha intercettato i due malcapitati turisti francesi. I militari della Guardia costiera, verificate le buone condizioni di salute degli occupanti –  spaventati per non poter governare la barca e temevano di dirigersi sugli scogli –  hanno quindi provveduto a prestare assistenza scortandola in sicurezza mentre il rimorchiatore “Alessandro II”, contattato direttamente dai diportisti, iniziava le operazioni di rimorchio dell’unità fino al porto di Corigliano. Le operazioni hanno visto impegnato il personale della Guardia Costiera durante tutta la notte fino a che, alle ore 06.00 circa di domenica 10, l’imbarcazione da diporto non ha raggiunto gli ormeggi in sicurezza. La Guardia Costiera ricorda che eventuali situazioni di pericolo o di minaccia per la vita umana che richiedono un tempestivo intervento possono essere segnalate chiamando gratuitamente il numero blu 1530, attivo 24 ore su 24.