Reggio Calabria: tutto pronto per il “campo scuola” dell’associazione Evelita

‘Campo Scuola’ dell’associazione Evelita: s.o.s. compiti e giochi didattici all’insegna dell’apprendi-divertimento

centro estivo evilitaDopo il successo dell’appena concluso centro estivo per minori, l’associazione Evelita riparte con le sue attività e con i servizi offerti alla comunità presso le varie sedi dislocate sul territorio reggino. Lo fa innanzitutto aprendo le porte del suo Centro di Aggregazione Sociale per l’Infanzia e l’Adolescenza ‘La Casa di Evelita’, dove propone un ‘Campo Scuola’ che nella prima metà di settembre dalle 7.45 alle 13 accoglierà tutti i bambini che si presenteranno per un cosiddetto ‘s.o.s. compiti’: un modo per facilitare, dopo mesi di vacanza, la ripresa graduale e non traumatica del minore ai suoi impegni scolastici. Si tratta in realtà di un campo pre-scuola che non si limiterà ai compiti delle vacanze ma che spazierà verso una serie di giochi didattici volti a stimolare un ‘apprendi-divertimento’, ossia un apprendimento attraverso il gioco. Si lavorerà inoltre con una visione a lungo termine, poiché verrà proposto anche uno speciale approfondimento sul metodo di studio che sarà personalizzato e calibrato sui bisogni del minore, infatti, partendo dalle competenze già acquisite, i bambini accompagnati dagli educatori, implementeranno il proprio metodo attraverso la valorizzazione delle doti e dei talenti specifici che ognuno di loro possiede o che scoprirà lungo il percorso. Questa metodologia propria dello staff di Evelita, lo SPEI (Sviluppo Pratiche Educative Integrate), sta infatti alla base di un naturale percorso formativo che sostiene famiglia e minori nel raggiungere e sentire obiettivi e potenzialità, ciascuno con i propri tempi e modalità individuali.

“Il nostro Campo Scuola non si ferma alla mera pratica del completamento compiti o semplice ripasso di materie scolastiche, bensì punta a creare nei più piccoli un approccio nuovo alla scuola da vivere come il luogo principe della curiosità, creatività e fantasia. Utilizziamo perciò metodologie e tecniche educativo-didattiche a stampo ludico per accompagnarli con serenità e senza stress all’avvicinarsi della scuola, fornendo loro suggerimenti e consigli per far sì che non la percepiscano come mero luogo del dovere, motivo per cui spesso e volentieri non si applicano fino in fondo“, specifica la Presidente della onlus Angela Latella. Così facendo, si impedisce anche che i rispettivi familiari e insegnanti si affannino in una corsa continua contro il tempo, che di certo non giova al minore, verso l’ansioso recupero nozionistico che ha spesso un riscontro nel breve termine e che nulla ha a che vedere invece con la vera formazione che rimane nel tempo se instillata nel modo corretto. Basta quindi prenotarsi, utilizzando i recapiti e i contatti di Evelita Onlus presenti nei canali web dell’associazione, per allenarsi con entusiasmo ed energia a far ritorno a scuola in modo semplice ma utile per affrontare serenamente un nuovo anno di crescita formativa. ”Noi li accompagniamo“, prosegue la counselor professionista Angela Latella, “verso un completo percorso di evoluzione che li porti a sviluppare non solo le abilità disciplinari ma anche la loro intelligenza emotiva per una consapevole gestione delle emozioni che risultano complementari alle nozioni”.

Un simile Campo Scuola si configura dunque come un primo fondamentale step introduttivo in vista dell’inizio delle lezioni, ma con benefici a lunga gittata da coltivare anche durante i mesi successivi, poiché anticipa e prepara alla ripresa delle attività di doposcuola e ludoteca attive presso ’La Casa di Evelita’ che da ormai quindici anni accompagna i minori per tutto il periodo scolastico con ottimi risultati riconosciuti da utenti e istituzioni.