Reggio Calabria: sabato al Cine Teatro Metropolitano DLF presentazione del monologo teatrale scritto e interpretato da Annarita Marino

teatro-tremestieriEleonora Duse ed Enrichetta, una madre e una figlia. Due esistenze che scorrono parallele e distanti, l’una sui palcoscenici del mondo, l’altra nelle stanze di collegi di lusso. Il monologo teatrale “Il tempo di una notte”, scritto e interpretato da Annarita Marino, artista reggina prematuramente scomparsa, è la narrazione lucida e impietosa di un rapporto complesso, segnato da abbandoni e ricongiungimenti. Il testo, pubblicato dalla casa editrice La Città del Sole, sarà presentato sabato 30 settembre alle ore 19, al Cine Teatro Metropolitano DLF, in via Caprera 2, a Reggio Calabria. Un dialogo a più voci sull’arte, il teatro e la cultura come strumento di crescita e di evoluzione, testimonianze dirette di chi ha conosciuto e lavorato con Annarita Marino, reading tratti dal monologo. Tante le voci che si alterneranno sul palcoscenico del Cine Teatro: Stefano Iorfida, presidente dell’Associazione culturale Anassilaos, Corrado Rindone e Giuseppe Flaviano, dell’Associazione teatrale Calliope – dove Annarita Marino ha mosso i primi passi nel mondo del teatro- Antonella Cuzzocrea, della casa editrice La Città del Sole, l’attrice Maria Milasi, che darà voce e presenza scenica ad alcune delle pagine più intense del monologo, Mariateresa Marino, curatrice del testo, Demetrio Marino e Giuseppe Marino, rappresentanti istituzionali della Città Metropolitana e della Giunta comunale. L’incontro sarà moderato dalla giornalista Antonietta Catanese. “La storia, tra l’altro poco frequentata nella letteratura teatrale, del rapporto difficile tra Eleonora Duse e la figlia Enrichetta – dichiara Mariateresa Marino, curatrice del testo – è costruita attorno ad alcuni, importanti archetipi della scrittura letteraria: la maternità e le sue contraddizioni, il dolore devastante per la perdita di un figlio, l’amore assoluto, la solitudine, il bisogno di essere riconosciuti, accettati, amati. Per queste ragioni, “Il Tempo di una notte” è un testo letterario, prima ancora che teatrale, una narrazione che vive di vita propria, arricchita dall’intensità dell’interpretazione di Annarita Marino”. Il monologo è stato in scena, con grande successo di pubblico, nel gennaio 2011 al Teatro Antigone di Roma. Nello stesso anno, il testo ha ricevuto a Milano un attestato di merito, nella sezione Teatro, nell’ambito del Premio Letterario “Lago Gerundo – Europa e Cultura”.