Reggio Calabria, nuovo stop per i lavori del Waterfront: in fumo l’ennesima promessa di Falcomatà [FOTO E VIDEO]

Reggio Calabria, reportage sui lavori del Waterfront annunciati in pompa magna a Gennaio da Falcomatà: il cantiere è fermo e abbandonato al degrado

Foto StrettoWeb / Simone Pizzi

Foto StrettoWeb / Simone Pizzi

Sono passati quasi 10 mesi dall’annuncio in pompa magna del Sindaco di Reggio Calabria, Falcomatá, che presentava il progetto per il waterfront a Nord del Lungomare, tra il Lido e il Porto. Un progetto già imbarazzante, mortificato dopo lo stralcio della straordinaria opera immaginata da Zaha Hadid (colpevole, però, di aver vinto un bando della … precedente amministrazione di colore politico opposto!!!), ridotto da Falcomatà a un inutile parcheggio. Nonostante le lettere dello studio dell’archistar e i malumori dei cittadini, l’Amministrazione Comunale non ha inteso rilanciare il progetto più ambizioso ma intanto è finito bloccato persino questo.

Falcomatà a Gennaio aveva annunciato l’inaugurazione dell’opera entro un anno. Adesso, quindi, mancherebbero tre mesi alla scadenza, ma il cantiere è fermo e abbandonato al degrado. Non risultano neanche espropriate le abitazioni e le attività commerciali che dovrebbero essere eliminate per lasciare spazio all’opera, considerata “di pubblico interesse”. Eloquenti le foto a corredo dell’articolo, scattate stamattina: sono le immagini dell’ennesima promessa di Falcomatà che va in fumo davanti gli occhi inermi di una città mai così depressa.

Foto StrettoWeb / Simone Pizzi
Foto StrettoWeb / Simone Pizzi
Foto StrettoWeb / Simone Pizzi
Foto StrettoWeb / Simone Pizzi