Reggio Calabria, Marziale e Falcomatà hanno inaugurato questa mattina l’anno scolastico regionale recandosi in visita presso l’Istituto Scolastico “Don Bosco-Cassiodoro” di Pellaro

Marziale-FalcomatàIl Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza della Regione Calabria, Antonio Marziale, accompagnato dal Sindaco della Città Metropolitana di Reggio Calabria, Giuseppe Falcomatà, ha inaugurato questa mattina l’anno scolastico regionale recandosi in visita presso l’Istituto Scolastico “Don Bosco – Cassiodoro” di Pellaro. I due rappresentanti istituzionali sono stati ricevuti dalla dirigente scolastica Eva Nicolò, dal personale docente e non docente, dai piccoli studenti e dai loro genitori nel cortile della scuola. Successivamente,  si sono trasferiti alla Scuola Santa Venere, tristemente nota alle cronache perché l’anno scorso è stata incendiata proprio nel giorno della sua inaugurazione. ”Auspico un anno sereno e proficuo – ha detto il Garante – agli studenti ed ai docenti della scuola che sono chiamati a guidarli nel difficile cammino educativo, ricordando anche quei bambini che in ogni latitudine del mondo vorrebbero essere a scuola, ma per cause sinistre, come la guerra, la carestia ed altre difficoltà non godono di questo privilegio ed invito i bambini a guardare alla scuola come ad un grande gioco dove ognuno deve recitare il proprio ruolo, richiamando anche i genitori a non presentarsi a scuola solo al momento della pagella, ma di rispondere ai costanti richiami, perché solo dall’intesa scuola-famiglia può scaturire un percorso agevole per i destinatari, cioè gli studenti”. Marziale ha ricordato che“le difficoltà non mancano, se penso che il 94% delle scuole calabresi non è in possesso del certificato di agibilità, come comunicato dal MIUR, ma ho scelto di inaugurare l’anno scolastico a Reggio Calabria perché il Comune è da considerarsi modello su scala nazionale in quanto alla predisposizione dei servizi di cui i bambini dovranno fruire, come gli assistenti educativi, le mense ed altro ancora”. ”Non tutto è perfetto – ha fatto eco il Sindaco Falcomatà – perché ci sono lacune che devono essere superate, ma molto è stato avviato e la mia compagine amministrativa sa perfettamente che la scuola è il settore che maggiormente mi preme. I bambini di Reggio Calabria e di tutta l’area metropolitana devono godere di ogni conforto e sicurezza e noi stiamo lavorando, con risultati indiscutibili, a colmare le lacune persistenti ed ereditate”. ”A piccoli passi” ,  è proprio il nome che le mamme di Santa Venere hanno deciso di conferire alla struttura che ospita i loro bambini, dopo la sofferenza della riparazione del plesso in seguito all’incendio dello scorso anno. ”Un percorso doloroso, difficile, ma che amministrazione, scuola e mamme insieme abbiamo superato”, ha detto l’assessore Anna Nucera, presente all’inaugurazione, che ha  ringraziato il Garante “per avere scelto Reggio Calabria per l’inaugurazione dell’anno scolastico, a testimonianza del fatto che il lavoro dell’amministrazione cittadina è tangibile”.​