Reggio Calabria: l’Officina dell’Arte ritorna al teatro “Francesco Cilea”

Reggio Calabria: l’Officina dell’Arte ritorna al teatro “Francesco Cilea”

da sx Malaspina-Piromalli 2Dopo cinque stagioni segnate da straordinari numeri di presenze e nomi prestigiosi del mondo dello spettacolo, della tv e del cinema, l’Officina dell’Arte ritorna al teatro “Francesco Cilea” con un ricco cartellone artistico in scena dal prossimo 21 ottobre sino al 7 aprile. Gli attori Peppe Piromalli e Antonio Malaspina si rimettono quindi alla prova alzando quest’anno l’asticella e puntando a migliorare una kermesse alla quale non sono voluti mancare importanti nomi del panorama teatrale e della televisione. Sette appuntamenti, uno al mese, che avranno inizio il 21 ottobre alle ore 21 con il “Cattivissimo Max”, One man show dell’attore comico romano Max Giusti. Uno spettacolo pieno di personaggi che Max interpreta per prendere in giro l’assurda realtà che ci circonda: da Maria De Filippi e i suoi successi televisivi, a Maradona tornato in Italia per festeggiare i successi del Napoli, allo chef Antonino Cannavacciuolo e al grande mito della musica pop Elton John. Ma saranno moltissimi i personaggi che si alterneranno sia in video che live per esorcizzare questa attualità che si presenta sempre più inestricabile e bislacca. Il 18 novembre sarà la volta della compagnia teatrale Officina dell’Arte con una sua produzione, una commedia brillante “Vicini….troppo vicini” alla quale prenderanno parte le nuove leve dell’Officina Lab, laboratorio teatrale creato dal duo Piromalli-Malaspina. Il 16 dicembre catalizzerà l’attenzione del pubblico la compagnia teatrale di Roma “Esagera” con gli attori Marco Cavallaro, Ramona Gargano, Valentina Tramontana impegnati in “Se ti sposo mi rovino”, pièce record di incassi spensierata e piena di ritmo, in cui si contano oltre 400 risate in poco meno di due ore di spettacolo. Ad aprire il nuovo anno, un grande e atteso ritorno fatto di “58 sfumature di….. Pino” dell’attore romano Pino Insegno entusiasta di calcare di nuovo il palco del “Cilea” con i Baraonna (Federico Perrotta, Vito Ubaldini, Veronica Pinelli, Francesco Arienzo), band che fa della musica d’autore il suo mantra dando vita ad uno stile nuovo ed unico nel panorama musicale italiano. Il 10 febbraio arriva per la prima volta in riva allo Stretto con la sua “Mastercost”, nuovo varietà divertente di Antonello Costa con costumi, scene, luci altamente professionali e una serie di personaggi, sketck, battute, canzoni che hanno l’unico obiettivo di far divertire e coinvolgere il pubblico in sala. Il 10 Marzo invece, la compagnia teatrale di Napoli “Good Mod” metterà in scena la commedia “Una bugia tira l’altra” con Gianni Ferreri, Natalie Caldonazzo e Nicola Canonico protagonisti di intrecci, equivoci e bugie il cui meccanismo, preciso e sicuro, coinvolge il pubblico in un teatro di puro intrattenimento. Spetterà anche quest’anno all’Officina dell’Arte chiudere la stagione il 7 Aprile con un giallo comico con venature musicali “Delitto e nobiltà” per la regia di Antonio Malaspina, dove non mancheranno colpi di scena, inedite coreografie, giochi di luce e tante risate.