Reggio Calabria: Giunta comunale nei guai, assessore interrogato dai Pm

Reggio Calabria: Giunta comunale nei guai, assessore interrogato dai Pm sulle procedure di affidamento dell’ex hotel Miramare ad una società facente capo ad un imprenditore privato, Paolo Zagarella, indicato come amico personale del sindaco

palazzo san giorgio (1)Sono proseguiti negli uffici della Procura della Repubblica di Reggio Calabria gli interrogatori a carico dei componenti la Giunta comunale del sindaco Falcomatà sulle procedure di affidamento dell’ex hotel Miramare ad una società facente capo ad un imprenditore privato, Paolo Zagarella, indicato come amico personale del sindaco. A conclusione della sua deposizione, l’assessore alle Politiche europee Giuseppe Marino ha affermato di avere risposto alle domande del pm Walter Ignazitto, il magistrato che ha firmato gli atti di inchiesta insieme all’aggiunto Gerardo Dominijanni. La vicenda prese avvio da una delibera del luglio 2015, approvata a maggioranza dalla Giunta municipale. A essere coinvolti, dunque, i cofirmatari dell’atto amministrativo che devono rispondere, con il sindaco Giuseppe Falcomata’, dell’ipotesi di reato di falso e abuso d’ufficio. Secondo quanto appreso, i magistrati sentiranno anche la segretaria generale del Comune Giovanna Acquaviva.