Reggio Calabria: celebrata l’Udienza Preliminare nel procedimento penale contro Romano Carmine Nicola

Reggio Calabria: celebrata l’Udienza Preliminare nel procedimento penale contro Romano Carmine Nicola

tribunale faldoniIn data odierna è stata celebrata l’Udienza Preliminare presso il Tribunale di Reggio Calabria, in persona del GUP dr.ssa Catalano, nel procedimento penale contro il Romano Carmine Nicola, imputato del delitto di cui all’art. 612-bis c.p. (Atti persecutori – c.d. Stalking) “per avere – con condotte reiterate ed in esecuzione di un medesimo disegno criminoso (già contestatogli nell’ambito del p.p. n. 7630/12 R.G.N.R. Procura Reggio Calabria – per altri ed analoghi fatti -) molestato Ciurleo Rocco, Ciurleo Elvio e Sinopoli Domenica, cagionando agli stessi (rectius, continuando a cagionare agli stessi) un perdurante stato di paura ed ingenerando un fondato timore per la propria incolumità e, in particolare: Per avere filmato e/o fotografato col proprio telefono cellulare (o comunque in uso allo stesso) Ciurleo Rocco in momenti di vita privata; Per aver impedito ai Vigili del Fuoco, chiamati dal Ciurleo Rocco, per mettere in sicurezza un cornicione condominiale, di svolgere la propria attività, creando così una sistuazione di potenziale pericolo cui esponeva anche il comproprietario Ciurleo Elvio, di Rocco; Per avere filmato e/o fotografato col proprio telefono cellulare (o comunque in uso allo stesso) Sinopoli domenica in momenti di vita privata; Per avere pedinato la predetta Sinopoli Domenica; Per avere filmato e/o fotografato col proprio telefono cellulare (o comunque in uso allo stesso) Ciurleo Elvio in momenti di vita privata; In Bagnara Calabra, dall’8.6.2015 al 17.6.2015”.
Nel corso dell’udienza preliminare le persone offese Ciurleo Rocco, Ciurleo Elvio e Sinopoli Domenica si costituivano parti civili al fine di richiedere, oltre alla condanna alla pena di giustizia del Romano Carmine Nicola, anche il risarcimento dei danni subiti e subendi per le condotte contestate nel medesimo capo di imputazione.
A seguito della discussione dei difensori delle parti, avvocato F. Albanese per l’imputato, avv. Consolato Caroleo per le parti civili Ciurleo Rocco e Sinopoli Domenica e avv. Piergiuseppe Cutrì per il sig. Ciurleo Elvio il GUP si ritirava in camera di consiglio per poi uscire con il Decreto che dispone il giudizio nei confronti del predetto imputato Romano Carmine Nicola dinanzi al Tribunale penale in composizione monocratica di Reggio Calabria per l’udienza del 19.01.2018.
Si rammenta, altresì, che il medesimo imputato era già stato rinviato a giudizio, sempre per il reato p. e p. dall’art. 612-bis c.p. (Atti persecutori – c.d. Stalking) nell’anno 2013, per fatti commessi sempre nei confronti delle medesime parti civili Ciurleo Rocco e Sinopoli Domenica, il cui processo ancora si trova in fase dibattimentale dinanzi al Giudice Monocratico di Reggio Calabria dr.ssa Delfino, la cui prossima udienza è stata fissata per il 20.11.2017.
Infine, si segnala altresì che il prossimo 10.10.2017 vi è un altro procedimento penale dinanzi al GUP dr. Foti presso il Tribunale penale di Reggio Calabria che dovrà decidere sull’ennesima richiesta di rinvio a giudizio formulata dall’Ufficio di Procura nei confronti del Romano Carmine Nicola 
sempre per il reato p. e p. dall’art. 612-bis c.p. (Atti persecutori – c.d. Stalking) commessi ai danni del sig. Ciurleo Rocco.