Previsioni Meteo, l’Autunno bussa alle porte del Sud: attenzione al maltempo in Calabria e Sicilia

Previsioni Meteo, Atlantico in grande stile: attenzione ai nuovi affondi atlantici, propensi a sfondare anche sulla nostra Penisola

Maltempo sicilia (12)Previsioni Meteo- Il primo intenso affondo atlantico giunto sull’Italia nei giorni scorsi, ha determinato un forte peggioramento del tempo, ove si sono registrati forti temporali dapprima al Nord, ma in discesa anche sulle regioni del Centro-Sud. Non sono mancati fenomeni estremi che hanno recato non pochi disagi. E’ arrivata la prima neve sull’arco alpino dove sono caduti poco più di 10-15 centimetri di neve fresca, successivamente il fronte freddo ha fatto crollare la quota neve fin verso i 1600-1700 metri. In queste ore però è atteso un ripristino dell’alta pressione, infatti proverà nuovamente ad affacciarsi, determinando un temporaneo miglioramento delle condizioni meteo associato ad un generale rialzo delle temperature, ma attenzione ad una discreta circolazione occidentale instabile che potrebbe tuttavia affacciarsi sull’Italia a partire tra Mercoledì e Venerdì determinando una nuova instabilità temporalesca anche intensa al Nord, in rotta verso i settori centro-meridionali. Tra l’11 e il 14 Settembre appare probabile un nuovo affondo perturbato nel cuore del continente europeo, andando poi ad approfondirsi sul Regno Unito, in possibile estensione anche verso l’Italia. La nuova saccatura condurrebbe in un primo momento un forte aumento termico al Centro-Sud, a causa di un richiamo di venti meridionali che oltre a provocare una mareggiata lungo le coste del medio-alto Tirreno, farebbe schizzare le temperature fin verso i valori estivi, ma il prefrontale anticiclonico di matrice africana sarà momentaneo e poco duraturo perchè poi andrà a richiamare il fronte freddo che dopo aver interessato il Nord Italia, si sposterebbe anche al Centro-Sud lasciando il posto all’Autunno. Se così fosse potremmo assistere ad un peggioramento dai connotati tipicamente autunnali come non si vedeva da tempo, molto più intenso del primo associato a precipitazioni diffuse, abbondanti ed estreme per i contrasti termici che potrebbero scaturire fenomeni vorticosi, ma anche le temperature crollerebbero in modo intenso, portandosi al di sotto delle medie stagionali. Urgono naturalmente delle nuove conferme sull’ultima ipotesi. Insomma Settembre è propenso nel mostrare il suo volto instabile, una variabilità che sicuramente mancava da mesi. Avremo modo di seguire gli aggiornamenti dei modelli con molto piacere. Ai prossimi aggiornamenti.