‘Ndrangheta: le cosche del nord inviavano cocaina e un 1 milione di euro al mese a San Luca

‘Ndrangheta, maxi operazione tra Reggio Calabria e la Lombardia: le cosche del nord inviavano un milione al mese a San Luca. Durante indagini sequestrati 7,5 kg di cocaina e 400 mila euro

conferenza milano (1)Le cosche del Nor inviavano un milione di euro al mese a San Luca e oltre 50 chili di cocaina. Sono solo alcuni dettagli del traffico di droga gestito dagli appartenenti alla ‘locale’ di Mariano Comense emersi nell’indagine della procura di Milano e Monza che ha portato all’arresto di 24 persone a vario titolo coinvolte in un’inchiesta che svela ulteriori legami tra politica, imprenditoria e ‘ndrangheta al Nord.

I carabinieri hanno scoperto che i trafficanti erano per lo piu’ originari di San Luca e custodivano armi in un appartamento di Cabiate (Como) che usavano come base logistica. “Due kalashnikov?”, chiede in un’ intercettazione uno degli arrestati.

La risposta e’ semplice: “Il mitra! Li ha buttati giu’ nel garage. Si’ ma io pensando dopo… il kalashnikov e’ arma da guerra, se mi trovano mi fanno il c…”. Nel corso delle indagini sono stati sequestrati 7,5 chili di cocaina e 400mila euro in contanti. Questa mattina, durante una perquisizione a Carugo (Como) a casa di Giuseppe Giorgi, uno degli arrestati, i militari hanno trovato 120mila euro nascosti nell’ intercapedine del pavimento.