Messina: tutto pronto per la finale della Start Cup Unime Competition 2017

A Messina la Finale Start Cup Unime Competition 2017

unimeGiovedì 28 settembre, presso i locali di Villa Pace, dalle ore 9 alle 17, si terrà la finale della Start Cup Unime Competition 2017, evento organizzato dal Il TTO dell’Università di Messina. Il Premio “Start Cup dell’Università degli Studi di Messina 2017” è una competizione tra idee imprenditoriali generate dalla ricerca universitaria ed offre premi ed opportunità di networking alle migliori idee di impresa espresse in forma di business plan. Tale iniziativa è propedeutica alla partecipazione al Premio Nazionale per l’Innovazione organizzato dalla Società PNI Cube. Obiettivo della “Start Cup dell’Università degli Studi di Messina 2017” è sostenere la ricerca applicata e l’innovazione tecnologica finalizzata allo sviluppo economico. Con l’iniziativa si intende diffondere la cultura d’impresa nel territorio favorendo il dialogo tra mondo accademico e sistema produttivo. L’iniziativa si rivolge a soggetti con idee innovative commercializzabili, per lo sviluppo delle quali i proponenti aspirano a costituire un’impresa, anche a carattere di spin–off. Per promuovere la creazione di un network imprenditoriale la Start Cup Unime 2017 offrirà l’opportunità di confrontare le idee di impresa partecipanti con un panel rappresentato da una delegazione di 20 professori coinvolti nel progetto internazionale RESUME. La competizione vedrà protagoniste 11 idee di impresa che verranno valutate da una giuria composta dalla Prof.ssa Daniela Baglieri (Pro-rettore all’Innovazione e Trasferimento Tecnologico), il Prof. Fortunato Neri (Direttore Dipartimento di Scienze Matematiche e Informatiche, Scienze Fisiche e Scienze della Terra) e il Prof. Guido Ferlazzo (Professore ordinario del Dipartimento di Patologia Umana dell’adulto e dell’età evolutiva Gaetano Barresi).

Le principali aree di applicazione dei progetti di impresa presentati, di seguito riportati, riguardano principalmente l’ICT, biosalutistico ed ingegneria.

– OverWorld: L’idea proposta riguarda un nuovo tipo di intrattenimento di gruppo, che sfrutta la realtà mista (sovrapposizione del mondo reale e quello virtuale) per creare esperienza impossibili nella realtà)

– Healthme: Sviluppo di un’applicazione mobile per il settore degli integratori alimentari e dei prodotti per la cosmesi e la salute. App da scaricare ed utilizzare attraverso lo smartphone, avente come obiettivo quello di fornire in tempo reale ai consumatori informazioni sugli integratori alimentari in commercio in Italia ed una valutazione degli stessi prodotti sia da parte degli esperti che degli stessi consumatori, in modo tale da consentire un uso razionale ed adeguato ed un facile reperimento nei più vicini punti vendita.

– Inerter: L’idea si basa sulla progettazione, sviluppo e sperimentazione di un innovativo dispositivo di protezione passiva delle strutture composto da una combinazione di un dissipatore, un elemento elastico ed un inerter che possa essere accoppiato ad un sistema di isolamento. Al termine della fase di studio del prototipo, il dispositivo dovrà essere prodotto ed inserito nel mercato di riferimento.

– ADR CLICK: Alternative dispute resolutions with a click. ADR CLICK vuole creare una comunità, costituita da utenti generici e da professionisti del settore quali avvocati e mediatori, che possa dare opinioni e giudizi sugli organismi di mediazione e sui mediatori stessi.

– Vertical Isolation Device (V.I.D.): L’idea è quella di realizzare un dispositivo di isolamento per la mitigazione dell’azione sismica verticale.

– Green powders: L’obiettivo è quello di creare delle tabs a base di succhi di agrumi mediante un processo di disidratazione, previa addizione di microorganismi vivi e vitali.

– Meta ConF: Il progetto imprenditoriale proposto si basa sulla prototipazione e sulla commercializzazione di una soluzione antisismica innovativa.

– Digital green: L’idea si basa sulla creazione di modelli distributivi per il florovivaismo, in grado di accorciare la filiera creando nuove opportunità di accesso al mercato e nuovi modelli di business.

– Boat Sharing. Sviluppo di un’app per la condivisione delle vacanze in barca.

– SAFE CRANE Soluzioni Smart Finalizzate al miglioramento della sicurezza industriale nella movimentazione dei carichi. L’idea promuove l’implementazione di un sistema real-time di rilevamento visivo e di feedback, che supporti l’operatore nella conduzione di operazioni assistite da gru.

– CASMOB (Cultural Aided Smart Mobility): L’idea si basa sulla creazione di una piattaforma web ed un’applicazione mobile che guida gli utenti attraverso diversi itinerari personalizzati comprendenti attrazioni culturali di una città, ristoranti, opzioni di trasporto ecc.

L’idea prima classificata della “Start Cup dell’Università degli Studi di Messina 2017” avrà diritto ad un premio pari ad euro 8.000,00 per la creazione dell’impresa. Inoltre le prime tre idee classificate saranno ammesse a partecipare alla tappa regionale “Start Cup Sicilia 2017”. Le idee di impresa che risulteranno vincitrici della seconda tappa parteciperanno alla fase finale organizzata dall’Associazione PNI Cube: il Premio Nazionale per l’Innovazione 2017.