Messina, smembrato il reparto di riabilitazione dell’ex Mandalari: pazienti rimangono senza lettini

Il materiale sanitario della Cittadella della Salute di Messina trasferito all’unità di Riabilitazione dell’ospedale di Barcellona P.G., peraltro non ancora in funzione. La deputata 5Stelle Valentina Zafarana interroga la Regione e chiede l’immediato ripristino dell’ambulatorio messinese

malatiIn Sicilia succede anche che un’Unità di riabilitazione per adulti e minori, presso l’ambulatorio dell’ex Mandalari – Cittadella della Salute – unica struttura pubblica dedicata nella città di Messina e perfettamente attiva, venga smembrata e privata di materiale sanitario indispensabile, così da rifornire, invece, il reparto dell’ospedale di Barcellona P.G., peraltro non ancora funzionante”. Lo denuncia la deputata del Movimento 5 Stelle Valentina Zafarana, che interroga la Regione. Il trasferimento, firmato dal direttore di dipartimento delle Attività socio sanitarie, ha interessato i lettini idonei alla riabilitazione, il tapis roulant, la cyclette e numerosi paraventi. “Non è la prima volta – conclude Zafarana – che assistiamo ad una probabile volontà di smantellamento della sanità pubblica a favore-di fatto- del privato, che in assenza di un presidio pubblico da Santa Teresa a Barcellona, rimarrebbe l’unico riferimento per i cittadini della provincia messinese. La Regione intervenga urgentemente affinché venga ripristinato immediatamente l’ambulatorio messinese”.