Messina: sequestrati prodotti ittici privi di tracciabilità [DETTAGLI]

Messina: tutto il prodotto ittico è stato sottoposto a sequestro perchè privo della dovuta documentazione e pertanto non risultava possibile garantire al consumatore finale le dovute informazioni che ne attestassero la provenienza

DSCN4751In data odierna, durante lo svolgimento di attività di polizia marittima volta alla vigilanza e al controllo in materia di pesca, nell’ambito di differenti operazioni mirate al controllo della filiera della pesca e la salvaguardia di specie ittiche protette, il personale militare dipendente dalla Capitaneria di Porto di Messina ha provveduto al sequestro di un esemplare di Tonno Rosso di circa 32 Kg, un esemplare di Tonno Alalunga di circa 8 Kg, di 3 esemplari di Pesce Sciabola per un totale di circa 4 Kg e di diversi esemplari di Ricciole per un totale di circa 7 Kg. Tutto il prodotto ittico sottoposto a sequestro è risultato privo della dovuta documentazione e pertanto non risultava possibile garantire al consumatore finale le dovute informazioni che ne attestassero la provenienza. Pertanto, dopo essere stato sottoposto a visita ispettiva da parte dei medici appartenenti all’Azienda Sanitaria Provinciale – Dipartimento di Prevenzione Veterinaria di Messina, risultando idoneo al consumo umano, è stato devoluto in beneficienza ad enti caritatevoli cittadini.

Il quantitativo di prodotto sequestrato è risultato essere di circa 51 Kg ed inoltre sono state elevate sanzioni amministrative per un totale di 9.500,00 €.

Le attività di verifica sul rispetto della normativa in materia di pesca continueranno senza sosta su tutto il territorio di competenza.