Melito Porto Salvo, la FIDAPA organizza l’incontro: “ La prevenzione cardiovascolare nel terzo millennio”

Melito Porto Salvo, la FIDAPA organizza l’incontro: “ La prevenzione cardiovascolare nel terzo millennio ”

cuoreOrganizzato dalla Sezione di Melito Porto Salvo della FIDAPA (Federazione Italiana Donne Arti Professioni Affari) di cui è Presidente la Dott.ssa Giulia Carerj , con il Patrocinio del Comune di Melito di Porto Salvo e dell’Ordine dei Medici di Reggio Calabria , si terrà Sabato 9 Settembre 2017 alle ore 18,00 presso la Sala Conferenze a Melito Porto Salvo l’evento dal titolo “La prevenzione cardiovascolare nel terzo millennio”. Le malattie cardiovascolari rappresentano ancor oggi la principale causa di morte nel nostro paese, essendo responsabili del 44% di tutti i decessi. In particolare la cardiopatia ischemica è la prima causa di morte in Italia, rendendo conto del 28% di tutte le morti, mentre gli accidenti cerebrovascolari sono al terzo posto con il 13%, dopo i tumori. Chi sopravvive a un attacco cardiaco diventa un malato cronico. La malattia modifica la qualità della vita e comporta notevoli costi economici per la società. In Italia la prevalenza di cittadini affetti da invalidità cardiovascolare è pari al 4,4 per mille (dati Istat). Il 23,5% della spesa farmaceutica italiana (pari all’1,34 del prodotto interno lordo), è destinata a farmaci per il sistema cardiovascolare. Dopo i saluti del Sindaco di Melito Porto Salvo , Ing. Giuseppe Meduri , e del Dott. Pasquale Veneziano Presidente dell’Ordine dei Medici di Reggio Calabria, i lavori dell’incontro , di enorme interesse ed orientati su Prevenzione e Diagnostica, saranno introdotti e moderati  dal Dott.  Frank Benedetto – Direttore Generale del Grande Ospedale Metropolitano “Bianchi – Melacrino – Morelli”.

Le malattie cardiovascolari rappresentano ancor oggi la principale causa di morte nel nostro paese, essendo responsabili del 44% di tutti i decessi. In particolare la cardiopatia ischemica è la prima causa di morte in Italia, rendendo conto del 28% di tutte le morti, mentre gli accidenti cerebrovascolari sono al terzo posto con il 13%, dopo i tumori. Chi sopravvive a un attacco cardiaco diventa un malato cronico. La malattia modifica la qualità della vita e comporta notevoli costi economici per la società. In Italia la prevalenza di cittadini affetti da invalidità cardiovascolare è pari al 4,4 per mille (dati Istat). Il 23,5% della spesa farmaceutica italiana (pari all’1,34 del prodotto interno lordo), è destinata a farmaci per il sistema cardiovascolare. Dopo i saluti del Sindaco di Melito Porto Salvo , Ing. Giuseppe Meduri , e del Dott. Pasquale Veneziano Presidente dell’Ordine dei Medici di Reggio Calabria, i lavori dell’incontro , di enorme interesse ed orientati su Prevenzione e Diagnostica, saranno introdotti e moderati  dal Dott.  Frank Benedetto – Direttore Generale del Grande Ospedale Metropolitano “Bianchi – Melacrino – Morelli”. Tratteranno sull’argomento due illustri ospiti  di origine calabrese :

● il Prof. Francesco Romeo – Direttore di Cardiologia all’Università degli Studi di Roma Tor Vergata –   :  -  “Prevenzione dell’aterosclerosi” ;

 

●  il Prof. Scipione Carerj – Direttore Diagnostica Cardiovascolare non invasiva all’Università degli Studi di Messina –   :  –   “Diagnostica dell’aterosclerosi” .-