La Viola Reggio Calabria cede negli ultimi due quarti, al Brindisi il “Ninì Ardito”

PalapentimeleTermina con un importante secondo posto il Trofeo “Ninì Ardito” della Viola Reggio Calabria. I neroarancio si arrendono solo nella seconda metà di gara alla New Basket Brindisi, squadra di categoria superiore e già ben collaudata. La Viola tiene testa ai pugliesi per i primi due quarti andando all’intervallo lungo sul 39-40 con un Roberts a tratti immarcabile  ed un collettivo che ha mostrato ampi margini di miglioramento in vista dei primi impegni ufficiali. Scelte obbligate per Luise che si affida allo stesso “starting five” visto contro Napoli con Passera, Rossato, Roberts, Fabi e Benvenuti. Preziosi nelle rotazioni Agbodan, un ottimo Taflaj e i giovani Scialabba e Stepanovic aggregati al roster in questo precampionato e piacevoli sorprese delle prime due uscite.  Negli ultimi due periodi a fare la differenza , oltre alle note assenze in casa Met Extra ( Pacher, Caroti e Baldassarre), è stata la maggiore esperienza e profondità di Brindisi.

New Basket Brindisi – Viola Reggio Calabria 81-64 ( 20-19 , 40-39 , 60- 47)

Viola Reggio Calabria : Passera 8, Taflaj 10, Caroti n.e, Fabi 2, Baldassarre n.e, Rossato 8, Benvenuti 11, Roberts 17, Scialabba, Stepanovic 2 Coach: Luise Ass. Motta