La città di Motta San Giovanni sostiene la campagna nastro rosa

Enza MallamaciLa Giunta comunale, su proposta dell’assessore alle Politiche Sociali Enza Mallamaci e accogliendo l’invito di ANCI e AIRC, ha deliberato l’adesione della Città di Motta San Giovanni alla Campagna Nastro Rosa. La Campagna, simbolo universale per la salute del seno, ha come obiettivo quello di sensibilizzare un numero sempre più ampio di donne sull’importanza vitale della prevenzione e della diagnosi precoce dei tumori della mammella, informando il pubblico femminile sui controlli diagnostici da effettuare.  AIRC da otre 50 anni supporta la migliore ricerca scientifica in Italia per rendere il cancro una malattia sempre più curabile e informare i cittadini dei progressi della ricerca e dell’importanza di adottare corretti stili di vita per ridurre il rischio di tumore. Nel mese di ottobre, dedicato in tutto il mondo alla prevenzione del tumore al seno, ANCI sostiene la campagna di sensibilizzazione AIRC rivolta a tutte le donne. Il tumore al seno colpisce ogni anno in Italia oltre 50.000 donne, ma grazie al progresso della ricerca l’85,5% sopravvive a cinque anni dalla diagnosi. L’obiettivo della Campagna Nastro Rosa AIRC è di raggiungere il 100% di sopravvivenza: un traguardo fondamentale rispetto al quale ANCI vuole dare un contributo partecipando a un evento di sensibilizzazione nazionale e chiedendo la collaborazione di tutti i Comuni d’Italia.     “Questo evento è riconosciuto in tutto il mondo – dichiara l’assessore Enza Mallamaci – ed è associato alla campagna internazionale Breast Cancer Awareness Month. Lo scopo è quello di evidenziare il valore fondamentale della prevenzione e come Amministrazione comunale vogliamo contribuire, anche se con azioni simboliche, accogliendo l’invito dell’Anci”. “Stiamo organizzando alcune iniziative – continua l’assessore – che vedranno palazzo Pasquale Alecce, sede municipale, protagonista. L’Amministrazione comunale, grazie anche alla sensibilità del sindaco Giovanni Verduci, è particolarmente attenta alle associazioni che promuovono salute, benessere, sostengono la ricerca e stanno al fianco di chi è meno fortunato e si trova a scontrarsi con difficoltà spesso insormontabili. Le iniziative per la Campagna Nastro Rosa cominceranno già la notte del primo ottobre così per come chiesto da ANCI -  conclude quindi Enza Mallamaci – per poi proseguire per tutto il mese di ottobre con simpatiche attività”.