Festa di Madonna a Reggio Calabria: imponenti le misure di sicurezza adottate dalla Questura

Reggio Calabria, Festa della Madonna della Consolazione: imponenti le misure di sicurezza adottate dalla Questura

Festa di MadonnaIn occasione delle imminenti celebrazioni Mariane in città, il Questore della Provincia di Reggio Calabria, Raffaele Grassi, ha messo in campo imponenti misure di sicurezza per garantire a tutti i devoti reggini la massima serenità durante le varie manifestazioni religiose e civili che si susseguiranno per quasi una settimana. A seguito di un specifico Comitato di Ordine e Sicurezza Pubblica, presieduto nei giorni scorsi dal Prefetto della Provincia di Reggio Calabria, Michele di Bari, si è tenuto un tavolo tecnico in Questura con i rappresentanti delle Forze di Polizia, della Curia Arcivescovile e della Città Metropolitana per pianificare puntuali dispositivi di safety e security, anche in relazione ai recenti avvenimenti di Torino e Barcellona. Particolare attenzione è stata posta ai due momenti di maggiore partecipazione popolare costituiti dalle processioni dell’Effige della Madonna della Consolazione, previste per la giornata di domani e del prossimo martedì. Per tali circostanze, oltre alle ordinanze sindacali di chiusura al traffico veicolare nelle zone interessate dalle processioni, saranno garantiti specifici servizi di ordine pubblico, con personale della Polizia di Stato, dell’Arma dei Carabinieri, della Guardia di Finanza, della Polizia Metropolitana e della Polizia Municipale per agevolare e consentire lo svolgimento delle processioni per le vie cittadine. A seguito di accurati ed attenti sopralluoghi, il Comune ha individuato 3 aree di parcheggio con servizio di navetta, una in prossimità del piazzale adiacente la Capitaneria di Porto, con la possibilità di raggiungere Piazza Indipendenza e le altre 2 nella zona CEDIR e al terminal bus di piazza Botteghelle con la possibilità di raggiungere la Stazione Centrale. Nelle aree individuate quali particolarmente sensibili verranno collocati ostacoli fissi finalizzati ad impedire il transito dei veicoli. Sono stati previsti, altresì, servizi di osservazione e vigilanza per tutte le vie cittadine percorse dalle processioni, con l’utilizzo di personale di polizia, nonché di personale del Gabinetto Regionale della Polizia Scientifica di Reggio Calabria per ogni necessità di documentazione video-fotografica. Sono, infine, previsti servizi di viabilità e vigilanza dinamica lungo tutte le arterie che confluiscono lungo l’itinerario interessato dalle processioni, prevedendo anche l’utilizzo di un velivolo del V° Reparto Volo della Polizia di Stato. A tutte le attività concorrerà il servizio delle associazioni di volontariato, delle ambulanze del 118, della Croce Rossa Italiana e della Misericordia. I medesimi dispositivi di controllo e prevenzione saranno adottati nelle serate dei due concerti previsti, con la ulteriore presenza di personale del XII° Reparto Mobile della Polizia di Stato di Reggio Calabria, oltre al personale della Questura, dell’Arma dei Carabinieri e della Polizia Municipale. Vengono quest’anno così ulteriormente incrementate le risorse messe in campo dalle Forze di Polizia e della Polizia di Stato in particolare per elevare il livello di sicurezza affinchè le celebrazioni Mariane reggine, sicuramente tra le manifestazioni più imponenti in Calabria, si svolgano in un contesto di sicurezza per le migliaia di fedeli presenti.