Festa degli Eufemiesi emigrati al Nord: il 1 ottobre a Segrate la grande manifestazione che raduna almeno 200 persone

Il 1 ottobre a Segrate si terrà la prima festa degli Eufemiesi del Nord: all’evento prenderanno parte rappresentanti del comune di Milano, gemellato con Sant’Eufemia già dagli anni ’80

festa eufemiesi3Il 1 ottobre a Segrate, in provincia di Milano, si terrà la prima festa degli Eufemiesi del Nord. Ad aver aderito all’iniziativa almeno 200 emigrati originari di Sant’Eufemia d’Aspromonte, che lavorano nel nord Italia. Il legame con la propria terra e le proprie origini ha portato un gruppo di calabresi residenti nelle province di Milano, Torino, Novara e limitrofe a riunirsi per creare un Circolo della Comunità. Per il 1 ottobre l’appuntamento sarà dunque presso il ristorate Mitos di Segrate. All’evento prenderanno parte rappresentanti del comune di Milano, gemellato con Sant’Eufemia già dagli anni ’80, e il sindaco della comunità eufemiese Domenico Creazzo, insieme all’assessore Enzo Fedele. La giornata prevede, tra le altre cose, anche un convegno sul gemellaggio tra il capoluogo lombardo e Sant’Eufemia tra passato, presente e futuro. Musica popolare e ottimo cibo calabrese da gustare, allieteranno poi i partecipanti all’evento. Le tipica tarantella reggina sarà accompagnata da maestri di organetto, Rosario Luppino e Andrea Gentiluomo, dal maestro di tamburello Giuseppe Rizzotto e dal maestro di ballo di tarantella Michele Romeo. Ad organizzare l’evento Massimiliano Rositano.