Eccellenza, al “Longhi Bovetto” esordio amaro per l’Aurora Reggio (0-1): il Cotronei non sbaglia [FOTO e DETTAGLI]

Sconfitta all’esordio nel  campionato d’Eccellenza per l’Aurora Reggio, che perde 0 a 1  con il Cotronei 1994

Foto StrettoWeb / Salvatore Dato

Foto StrettoWeb / Salvatore Dato

Probabilmente il pareggio tra le due compagini sarebbe stato il risutato più giusto e questo avrebbe fatto sicuramente piacere ai padroni di casa che, prorpio all’esordio in Eccellenza, avrebbero meritato il primo storico punto nella nuova categoria. Il gol degli ospiti a 6′ minuti dal termine regala la prima vittoria stagionale ad un altra matricola, il Cotronei 1994 che, grazie al gol di Mercuri sbanca il “Longhi Bovetto” tra la gioia dei 50 sostenitori giunti dalla Sila piccola un paesino di 5.000 abitanti conosciuto anche per aver dato i natali a Giovanni Tallarico, nonno di Steven Victor Tallarico, in arte Steven Taylor (Aerosmith). Musica a parte, il match disputato tra Aurora Reggio e Cotronei viene giocato sin da subito a ritmi sostenuti, con i padroni di casa bravi nel palleggio e gli ospiti caparbi nelle ripartenze soprattutto dalle corsie laterali. Partita maschia, dura ed agonisticamente accesa, nessuna delle due formazioni tira la gamba indietro  così, al secondo accenno di rissa in area a palla lontana Procopio (Aurora Reggio) e De Martino (Cotronei) danno vita ad un battibecco che sfoga in abbracci e spintoni che il signor Ranieri di Soverato punisce con l’espulsione diretta; entrambi salutano così anzitempo (38′p.t.) il terreno di gioco ed i circa 250 presenti lasciando le squadre in dieci per la restante frazione di gioco. Da segnalare nei primi 45 minuti un salvataggio sulla linea in sforbiciata del capitano Favasuli, dopo l’intervento d’istinto  del giovanissimo e talentuoso portiere baincoblù M. Laganà su conclusione ravvicinata di Colosimo. Tantissimi i giovanissimi in campo e di cui sentiremo parlare ancora,  tra i giallorossi in evidenza  il centrocampista Liperoti (cl 98) protagonista di un ottima prestazione.

Foto StrettoWeb / Salvatore Dato

Foto StrettoWeb / Salvatore Dato

Nella ripresa la squadra di mister Arcidiaco con Postorino e Cormaci prova a pungere, di quest’ultimo la conclusione di sinistro che impegna centralmente l’estremo difensore crotonese. A.Vazzana esce per infortunio (dentro Laganà) ed il Cotronei mantiene il controllo sfruttando le ripartenze ed i movimenti del nuovo entrato Mercurio che proprio al 39′ mintuo del secondo tempo (su lancio della retroguardia giallorossa) buca la difesa dei padroni e lascia partire un tiro in diagonale che s’insacca alle spalle dell’incolpevole n. 1 biancoblù. Doccia fredda per la squadra di Mister Arciiaco che nei restanti cinque minuti finale non riesce ad acciuffare un pareggio che per quello visto in campo avrebbe accontentato entrambe le compagini ma che nulla toglie alla tenacia ed alla buona organizzazione tattica del Cotronei. La sfida tra matricole del campionato di Eccellenza 2017/2018 va così alla squadra crotonese che che ottiene il massimo risultato con il minimo sforzo, per L’Aurora l’esordio è amaro ma non le aspettative di un campionato che vedrà la squadra del duo Del Popolo/Cuzzocrea protagonista anche nel quinto campionato nazionale. La testa è gia alla prossima gara,  l’ Aurora Reggio sarà impegnata in trasfera contro il Castrovillari, oltre il blasone  una delle pretendenti al titolo finale…ma siamo solo all’inizio e l’avventura, in quanto tale, è degna di essere vissuta.

NOTE: Spettatori circa 250. Espulsi: Al 33’ del primo tempo Procopio e De Martino per comportamento anti sportivo.

Il Tabellino
Aurora Reggio: Laganà M.-Mallimaci-Vazzana A.-Vazzana L.-Gullì-Olivieri-Cormaci-Favasuli L. – Procopio-Tuzzato-Ficara
A disposizione: Leonardi-Bruno-Minniti-Laganà D.-Stilo-Postorino-Puccinelli
All.: Sig.Arcidiaco

Cotronei 1994: Sestino-Bubba-Zumpano-Arabia-DeMartino-Maione-Liperoti-Garofalo-Russo-Scalese-Colosimo
A disposizione: Nicotta-Coluccio-Procopio-Lorecchio-Mercuri-Caterina-Ortolini
All.: Sig. Vanzetto
ARBITRO: Ranieri di Soverato (assistenti: Paradiso di Lamezia Terme e Guerriero di Catanzaro).

MARCATORE: 39’st Mercuri (CO)

Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
Foto StrettoWeb / Salvatore Dato