De Luca: “il Codice Antimafia è una follia totale”

De Luca e Renzi - foto LaPresse

De Luca e Renzi – foto LaPresse

“Il Codice Antimafia e’ una follia totale. E’ uno dei piu’ grandi regali che si fa alla mafia e alla camorra. Perche’ si tradurra’ in una distrazione dei magistrati dalla lotta alle mafie per dedicarli alle scartoffie, quando si parla di una trattazione prioritaria del procedimento patrimoniale. Cosi’ ingolfi le Procure per fare i sequestri”. Cosi’ il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, intervenuto a LiraTv. “L’errore di fondo – spiega De Luca – e’ l’equiparazione tra mafia camorra, ‘ndrangheta e sacra corona unita e altri reati. Equiparare un mafioso a uno stalker e’ una cosa demenziale. La mafia spara, si sostituisce allo Stato sui territori, inquina l’economia del Paese. Questa e’ la gravita’ estrema per la quale puoi prevedere anche le misure di prevenzione. Lo stalker non occupa militarmente il territorio. Ma e’ tanto difficile – conclude De Luca – raddoppiare le pene per i reati di corruzione e fare i concorsi per la magistratura? Bisognerebbe dare ai magistrati il personale amministrativo. Invece, anziche’ pensare a organizzare con le risorse necessarie la giustizia, si continua a rammendare in maniera scoordinata”