Dà fuoco ad un furgone e rimane ustionato: in manette 21enne in Calabria

Arrestato in Calabria un 21enne con l’accusa di danneggiamento a mezzo incendio, a tradire il giovane il telefono cellulare dimenticato in prossimità del furgone e le ustioni riportate al viso

Carabinieri foto repertorioSono ancora da chiarire i motivi che hanno spinto il giovane M.B. di 21 anni di Castrovillari a incendiare nella notte il furgone di proprietà di un commerciante. Il ragazzo dopo aver dato alle fiamme il mezzo, si è dato alla fuga perdendo il telefono cellulare. Questo elemento ha consentito agli inquirenti di risalire all’identità del giovane. Quando gli investigatori  hanno raggiunto lo hanno raggiunto nella sua abitazione: M.B. presentava delle ustioni  di primo grado al volto. I militari lo hanno accompagnato all’ospedale per le cure del caso e poi trasferito in carcere. L’allarme era scattato la scorsa notte alle 4:30, quando un residente ha segnalato ai carabinieri un furgoncino in fiamme. Durante il sopralluogo oltre al telefono cellulare, hanno rinvenuto una tanica e un accendino. Il giovane dovrà rispondere di danneggiamento a mezzo incendio.