Cosenza, il Gruppo IGreco pronto ad intervenire: “Disponibili a soluzioni e trattative”

“Il gruppo IGreco è disponibile a sedersi attorno a un tavolo alla ricerca delle migliori soluzioni per provare a portare il più in alto possibile la squadra di calcio del Cosenza”

IgrecoIl quartier generale è a Cariati, provincia di Cosenza, dove il papà Tommaso nel 1963 costruiva il primo frantoio, un frantoio che pian piano da Scala Coeli a Cirò, Cirò Marina, Crotone, da Strongoli a Carfizzi e Spezzano della Sila, ha fatto del gruppo imprenditoriale cosentino una delle aziende più importanti nel settore di produzioni vitivinicole ed olearie. Giancarlo Greco, responsabile delle relazioni esterne iGreco, si fa portavoce della gratitudine del gruppo di famiglia nei confronti della tifoseria del Cosenza Calcio che, nelle ultime ore, ha dato peso e valore ad un possibile ingresso della società nella compagine sociale della squadra rossoblù.

IGrecoUn ascesa che non si consolida solo con la produzione legata alla produzione olearia e vinicola ma che abbraccia vari settori: prima il successo della produzione di olio e vino e l’accumulo di tanti terreni sotto l’egida del capofamiglia Tommaso poi investimenti dall’agroalimentare passando all’editoria, dalla partecipazione alla gara per l’acquisizione di Alitalia sino alla Sanità privata, non ultimo intersse il calcio. Sarà il tempo ed i risultati economici e sportivi ad aprire possibili scenari riguardo al futuro della compagine Silana: nei giorni scorsi al gruppo iGreco sono arrivate molte sollecitazioni di tifosi e cittadini preoccupati per il momento storico del Cosenza Calcio:

Siamo altresì dispiaciuti – prosegue la nota de IGrecoproprio al pari dei tifosi rossoblù, per il momento sportivamente complicato che vive la squadra di calcio, espressione di una provincia intera tra le più grandi ed esigenti del Paese. Non è la prima volta che il nome del nostro gruppo viene associato, in termini di scenari prefigurabili, alle sorti del Cosenza Calcio. Ribadiamo ancora una volta, come già fatto in passato, che il gruppo è disponibile a sedersi attorno a un tavolo alla ricerca delle migliori soluzioni per provare a portare il più in alto possibile la squadra di calcio del Cosenza”.  Non ci si sbilancia ma le intenzioni come le parole sembrano chiare anche per non destabilizzare l’attuale operato del  proprietario del Cosenza Calcio, Eugenio Guarascio: “Giova ricordare  che il Cosenza Calcio ha una proprietà effettiva e in essere e di tutto rispetto, al comando. Con relativo consiglio d’amministrazione. Questo per dire che ogni discussione sul futuro della società e sul progresso sportivo della squadra di calcio non può prescindere dalla volontà della proprietà. Da parte nostra l’augurio di vedere nuovamente sorridere gli sportivi di Cosenza ed è per questo che ci riteniamo a disposizione”.