Corruzione nelle Università, maxi operazione della Guardia di Finanza: un Professore di Messina tra gli interdetti [NOMI e DETTAGLI]

Università, maxi operazione della Guardia di Finanza: 7 docenti universitari arrestati per reati di corruzione e più di 150 perquisizioni domiciliari presso Uffici pubblici, abitazioni private e studi professionali. Coinvolto un docente di Messina

Scienze politicheNella mattinata odierna, oltre 500 militari della Guardia di Finanza hanno dato esecuzione ad una vasta operazione di polizia giudiziaria su tutto il territorio nazionale, nell’ambito della quale sono stati eseguiti 29 provvedimenti cautelari personali nei confronti di docenti universitari (7 agli arresti domiciliari e 22 interdetti allo svolgimento delle funzioni di professore universitario e di quelle connesse ad ogni altro incarico assegnato in ambito accademico per la durata di 12 mesi) per reati di corruzione e più di 150 perquisizioni domiciliari presso Uffici pubblici, abitazioni private e studi professionali. Nei confronti di altri 7 docenti universitari, il Giudice per le Indagini Preliminari di Firenze si è riservata la valutazione circa l’applicazione della misura interdittiva all’esito dell’interrogatorio degli stessi. Tra gli interdetti anche un docente di Messina

NOMI:scienze politiche messina

I sette docenti universitari arrestati questa mattina secondo quanto si apprende da fonti investigative sono: Fabrizio Amatucci, professore a Napoli; Giuseppe Maria Cipolla (Cassino); Adriano Di Pietro (Napoli); Valerio Ficari (Sassari); Guglielmo Franzoni (Lecce); Alessandro Giovannini (Siena): Giuseppe Zizzo (Castellanza), tutti titolari di cattedre di diritto tributario. Tra i 59 indagati anche l’ex ministro Augusto Fantozzi.

I PROF SICILIANI COINVOLTI

Tra i 22 docenti interdetti anche sei siciliani: tre sono palermitani (Daniela Mazzagreco, Maria Concetta Parlato e Salvatore Sammartino). Altri: Francesco Randazzo, associato di Diritto tributario all’Università di Catania; Andrea Colli Vignarelli, ordinario di Scienze Politiche e giuridiche dell’Università di Messina; Alessandro Filippo Cimino, associato di Diritto tributario alla Kore di Enna.