Assenteismo a Messina, sospeso medico chirurgo: la Guardia di Finanza sequestra beni per 190 mila euro

Sospeso medico assenteista a Messina, secondo i magistrati la donna avrebbe attestato 1300 visite a studenti mai effettuate. Sequestrati beni per 190 mila euro

guardia di finanza cosenzaDovrà rispondere di truffa al servizio sanitario la 59enne medico chirurgo pediatrico a Sant’Agata Militello, accusata di assenteismo sul luogo di lavoro. La Guardia di Finanza le ha già notificato una misura di sospensione dall’uffucio per 10 mesi e ha proceduto al sequestro di tre beni immobili e un veicolo di grossa cilindrata per un importo pari a 190 mila euro, ossia al presunto danno cagionato dalla donna all’ente pubblico. Secondo i magistrati la donna avrebbe attestato 1300 visite a studenti mai effettuate. L’incarico della dottoressa prevedeva lo svolgimento di attività ambulatoriali, per 30 ore settimanali, in cinque poliambulatori nel messinese, ovvero S. Agata di Militello, Capo d’Orlando, S. Stefano di Camastra, Mistretta e Tortorici. Secondo i magistrati il medico, dal 2013 al 2015, avrebbe attestato la sua presenza sul posto di lavoro, ma di fatto non si sarebbe mai presentata.