Al 30° compleanno di Striscia la Notizia anche il giornalista reggino Emilio Buttaro

Greggio Buttaro IacchettiPresentata stamattina a Cologno Monzese la nuova edizione di Striscia la notizia. All’incontro con la stampa ha preso parte, come ormai di consueto il giornalista e presentatore reggino Emilio Buttaro che ha seguito la conferenza per il quotidiano sudamericano in lingua italiana “La Voce d’Italia”, una delle testate più apprezzate dai nostri connazionali all’estero. ”Non potevo assolutamente mancare – spiega il collega Emilio – anche perchè quest’anno la più longeva trasmissione satirica festeggia un traguardo importante, trenta stagioni non sono poche. E’ il terzo anno consecutivo che seguo il battesimo di Strscia ed ogni volta l’atmosfera che si crea nello studio è tanto divertente quanto affascinante. Stavolta si parte con due conduttori storici, Ezio Greggio ed Enzo Iacchetti e con due nuove veline scelte tra più di 300 ballerine professioniste: la mora Shaila e la bionda Mikaela. Durante la presentazione odierna si è visto anche qualcuno degli inviati della trasmissione ed a tal proposito tutti loro sono stati confermati, dai volti più conosciuti ai giovanissimi. L’incontro con i giornalisti – prosegue ancora Buttaro – è stato un vero minishow con Greggio e Iacchetti mattatori moderati dall’esperto Ricci, patron della trasmissione. Ho avuto l’onere e l’onore di rompere il ghiaccio ed aprire la conferenza rivolgendo la prima domanda ai conduttori, e presentandomi come collaboratore del giornale straniero “La Voce d’Italia”, la loro risposta è stata a tono, un po’ come i veri sudamericani che cercano di parlare l’italiano, per intenderci come quando Ronaldo il brasiliano rilasciava le interviste. Un siparietto divertente che poi è stato ripreso in qualche altro momento della conferenza. L’incontro con la stampa ha visto tra gli altri argomenti anche il caso Insinna e la presenza costante dei social nella nostra quotidianità. Come ha detto Ezio Greggio, credo che il clima dello studio di Striscia sia veramente unico e straordinario”. Si parte lunedì prossimo alle 20,35 su Canale 5.