A Reggio Calabria la seconda edizione de “Il Panettone secondo Caracciolo”

bannerok1“Il Panettone secondo Caracciolo” è un appuntamento goloso, di altissimo profilo, che lo scorso anno ha visto una grandissima partecipazione e che intende avvicinare il pubblico al panettone artigianale di qualità, per permettere di apprezzarne ogni aspetto ed offrendo, in un’unica sede, produzioni di grandi Maestri provenienti da tutt’Italia. Un panettone senza confini, che spazierà dalla tradizione alla personalizzazione, frutto dell’utilizzo di prodotti del territorio, per regalare emozioni e piacere, come avviene in presenza di grandi dolci. Il secondo appuntamento della manifestazione che ha visto la luce lo scorso anno, a Napoli, si spinge ancora più a sud e si affaccia sullo stretto, scegliendo come meta Reggio Calabria. Dopo la festa patronale la serata di domenica 24 settembre sarà un’ideale prosecuzione dei festeggiamenti di una città che accoglierà una selezione dei migliori Panettoni artigianali italiani ed ospiterà, nel corso dei due appuntamenti previsti in città, i più grandi Pasticceri del panorama nazionale. Impossibile pensare di realizzare un panettone tradizionale di grande qualità senza l’utilizzo di arance e cedri canditi calabresi, ingredienti che ritroveremo nella maggior parte dei panettoni che si potranno degustare, a palazzo Corrado Alvaro (palazzo storico sede della Città Metropolitana), poichè ai Maestri che partecipano all’evento é stato chiesto di realizzare un panettone tradizionale ed uno abbinato ad un passito di Bianco.

Il programma dell’intera manifestazione é articolato in una serie di appuntamenti:

•              Un contest che, dopo due selezioni, ha selezionato tre pasticceri professionisti ed un amatoriale che potranno sottoporre il loro prodotto alla giuria di qualità presente.

•              L’evento “Il Panettone secondo Caracciolo”, serata che avrà luogo domenica 24 settembre con ingresso libero, fino ad esaurimento dei 600 posti disponibili  (previo ritiro del biglietto presso le pasticcerie Apar abilitate). Quindici grandi Maestri Pasticceri offriranno in degustazione due versioni di panettone, sottoponendoli al giudizio di una giuria di altissimo profilo.

•              Un convegno, che avrà luogo sabato 7 ottobre, in cui il Maestro Iginio Massari tratterà il tema: “Passato, presente e futuro della pasticceria”

•              Un appuntamento, presso la F.lli Pagano di Soriano Calabro, in cui il Maestro Denis Dianin illustrerà ( a professionisti e blogger) tecniche di lavorazione del prodotto, nel corso della giornata “Il Panettone senza segreti”

•              Un ulteriore appuntamento “Il Panettone senza segreti” presso D&G Patisserie di Selvazzano Dentro (PD)

L’intera manifestazione ruota attorno al dolce più rappresentativo del nostro Paese, ed offrirà l’opportunità di potere degustare i panettoni delle pasticcerie:

•              “La Mimosa” di Reggio Calabria, del Maestro Angelo Musolino

•              “Strati” di Siderno (RC), del  Maestro Raffaele Trimboli

•              “Cristalli di Zucchero” di Roma, del Maestro Marco Rinella

•              “Cappello” di Palermo, del  Maestro Salvatore Cappello

•              “Tiri 1957” di Acerenza (PZ), del  Maestro Vincenzo Tiri

•              “Sebastiano Caridi”  di Faenza (RA), del Maestro Sebastiano Caridi

•              “D&G Patisserie” di Selvazzano Dentro (PD), del Maestro Denis Dianin

•              “Pepe” di Sant’egidio del monte Albino (SA), del Maestro Alfonso Pepe

•              “La Mimosa” di Tolentino (MC),  del Maestro Roberto Cantolacqua

•              “Gabbiano” di Pompei (NA), del Maestro Salvatore Gabbiano

•              “Infermentum” di Grezzana (VR) , dei Maestri Borioli e Dal Corso

•              “Antica Pasticceria Artigianale Scutellà” di Delianuova (RC) del Maestro Rocco   Scutellà

•              “Antoniazzi” di Bagnolo San Vito (MN), del Maestro Marco Antoniazzi

•              “Sal De Riso” di Minori (SA), del Maestro Salvatore de Riso

•              “Grué” di Roma,  dei Maestri Felice Venanzi e Marta Boccanera

 Nel corso della serata, in cui sarà possibile degustare, oltre ad i panettoni dei Maestri, alcuni prodotti del territorio calabrese, una giuria valuterà ogni panettone, per l’assegnazione di una serie di premi. Dalle 15,30 alle 16,30  di domenica 24 settembre, inoltre, i Maestri espositori saranno disponibili per giornalisti e foodblogger, presso la sala congressi dell’E’ Hotel. Successivamente si recheranno in visita al Museo Nazionale della Magna Grecia dove ammireranno i Bronzi di Riace. Alle 17,30 avrà luogo la conferenza stampa con la giuria, presso Palazzo Corrado Alvaro, aperta anche ai foodblogger che ne faranno richiesta.

I componenti che siederanno al tavolo, per la valutazione sono:

•              Achille Zoia (padre del panettone moderno)

•              Gino Fabbri (presidente AMPI)

•              Federico Anzellotti (Presidente CONPAIT)

•              Vittorio Santoro (Direttore CAST Alimenti)

•              Fabrizio Donatone (Campione del Mondo di pasticceria)

•              Gianluca Fusto (Consulente e formatore in tutto il Mondo)

•              Vincenzo Russo (Docente IULM di Milano)

Uno spazio, anche in questa edizione, sarà dedicato alla solidarietà, infatti sarà possibile acquistare i panettoni messi a disposizione dai Maestri presenti e dall’ APAR, alla postazione riservata alla Onlus Starterprius, che ne gestirà l’intero ricavato per svolgere le proprie attività.

Questo l’elenco della pasticcerie APAR abilitate alla distribuzione dei biglietti per la sera dell’evento e per il convegno del 7 ottobre:

•              ”La Mimosa” di Piazza S. Anna, “Fragomeni” di via Sbarre Inferiori n° 120

•              ”Dolce Capriccio” di Ficara di viale Europa n° 83, “Giordano” di via De Nava n° 85

•              “Giordano” di via De Nava n° 85

•              ”Gran Caffè di Laurendi” di viale Genoese Zerbi n° 9/11/13

•              ”Pastry & Soft by Gelateria Cesare” di Corso Vittorio Emanuele n° 7.

 

Picasa