Villa San Giovanni, commemorazione del giudice Scopelliti. Minniti: “la verità è un dovere morale”

giudice_antonino_scopelliti“Chiedo ai magistrati di non mollare la presa sull’omicidio di Antonino Scopelliti e fare di tutto perché si giunga alla verità. É un dovere morale. In queste questioni non ci può essere un’archiviazione mentale”. Lo ha detto il Ministro dell’Interno Marco Minniti durante la commemorazione del magistrato nel 26/mo anniversario del suo omicidio. “Scopelliti, come Falcone e Borsellino – ha aggiunto – va collocato nell’Olimpo dei caduti di questo Paese per mano della mafia. Non avremo pace sino a quando non sarà raggiunta la verità sui mandanti e sugli esecutori dell’omicidio di Scopelliti. Sono passati 26 anni. Sono tanti, ma su questioni come questa non sono mai troppi. Una democrazia che si rispetti non molla mai la presa e non lascia mai zone d’ombra nella storia. E la storia di Nino Scopelliti è un pezzo della grande storia dell’Italia repubblicana”.