Tragedia sfiorata a Messina: tratta in salvo imbarcazione in avaria, recuperati anche i cinque escursionisti smarriti

Momenti di paura a Messina per i due velisti a bordo di un’imbarcazione in avaria. Lieto fine anche per i cinque escursionisti smarritisi lungo la dorsale ionica

Moto d'acqua polizia messinaMomenti di paura per due velisti in navigazione nel mare dello stretto di Messina a bordo di un natante di tre metri.

Il maroso ed il forte vento le cause di un’avaria che rendeva difficile governare il mezzo impedendogli di approdare a riva.

Risolutivo l’intervento a bordo del loro acquascooter dei poliziotti dell’U.P.G.S.P della Questura di Messina.

Raggiungevano prontamente l’imbarcazione e rimorchiandola fino al Circolo del Tennis della Vela, dove era diretta, permettevano ai due di toccare terra.

In salvo anche cinque escursionisti che, ieri, partiti dal Santuario di Dinnammare, si erano smarriti lungo la dorsale ionica. I cinque hanno chiesto aiuto alla Sala Operativa della Questura di Messina i cui operatori sono riusciti a localizzarne l’esatta posizione e a darne le coordinate al Corpo Forestale. I poliziotti hanno mantenuto i contatti telefonici con gli escursionisti sino all’arrivo di personale del Corpo Forestale.