Tragedia in Calabria: uomo aggredito sulla SS106, muore dopo aver sbattuto con la testa [NOME e DETTAGLI]

Tragedia in Calabria: uomo aggredito sulla SS106, morto dopo giorni di lotta in ospedale. Il 56enne stava attraversando a piedi la SS106 nel comune di Botricello, quando, un giovane è sceso dal furgone ed ha cominciato a picchiare il malcapitato passante

ambulanza-notturnaSalvatore Gidari, di 56 anni, ferroviere, lo scorso 21 luglio è stato aggredito da un giovane di 27 anni. L’uomo stava attraversando a piedi la SS106 nel comune di Botricello (CZ), quando, il 27enne è sceso dal furgone ed ha cominciato a picchiare il malcapitato passante immediatamente trasportato in ospedale. Secondo quanto ricostruito dai carabinieri della Compagnia di Sellia Marina (CZ) e della Stazione di Botricello, il giovane non si sarebbe fermato e l’uomo avrebbe urlato qualcosa. A quel punto il giovane avrebbe bloccato la marcia, sarebbe sceso dall’automezzo ed avrebbe colpito il ferroviere con un calcio, facendolo cadere a terra. Nella caduta l’uomo avrebbe sbattuto violentemente la testa. L’uomo, dopo giorni di lotta, è deceduto.