fbpx

Tagli alle ambulanze del 118, Capo d’Orlando si mobilita

Il Comune di Capo d’Orlando scende in piazza con un raccolta firme per impedire il  taglio delle ambulanze medicalizzate nella Provincia di Messina

AmbulanzaIl Comune di Capo d’Orlando si mobilita contro il previsto taglio delle ambulanze medicalizzate in Provincia di Messina. Secondo il documento Metodologico per la Riorganizzazione del Sistema di Rete dell’Emergenza-Urgenza della Regione Siciliana, infatti, il territorio provinciale passerebbe dalle attuali 27 a solo 13 ambulanze con medico a bordo. “Una ipotesi inaccettabile che respingiamo con forza – dichiara il Sindaco di Capo d’Orlando Franco Ingrillìl’intervento sanitario d’emergenza non può prescindere dalla presenza di un medico a bordo dell’ambulanza. Avere cure dignitose è un sacrosanto diritto sancito dalla nostra Costituzione. I risparmi non possono essere fatti un settore così delicato come quello della sanità e da tutta la Sicilia deve giungere un segnale forte ai palazzi della Regione”. Sabato 2 settembre (dalle 18 alle 21) e domenica 3 settembre (dalle 11 alle 13 e dalle 18 alle 21) nella casetta sull’isola pedonale, nei pressi di Piazza Matteotti, verranno raccolte le firme a sostegno della petizione popolare rivolta al Presidente della Regione e all’Assessore Regionale alla Sanità per chiedere il mantenimento della attuale distribuzione territoriale dei mezzi di soccorso. “E’ una battaglia di civiltà e di buon senso – conclude il Sindaco Ingrillì – una battaglia che va oltre i colori politici e tutti siamo chiamati a dare il nostro contributo”.

locandine petizione 118