Ridisegnato l’organigramma della struttura calcio dell’Uisp di Reggio Calabria

LaPresse/Gerardo Cafaro

LaPresse/Gerardo Cafaro

Per la programmazione del nuovo anno agonistico del calcio UISp di Reggio Calabria, si è provveduto a delineare il nuovo organigramma della settore attività calcio tenendo conto dell’abbandono di Luigi Marrapodi. Il nuovo Responsabile Nuccio Calabrò con la consulenza del Presidente Territoriale Dott. Pietro Barillà e del Responsabile uscente Peppe Marra, nuovo Presidente Uisp della Calabria, ha definito gli incarichi che vedono la presenza dei nuovi referenti per il calcio giovanile, individuati nelle persone di Beatrice Barrile e di Demetrio Quattrone  per quanto riguarda l’attività all’nterno delle mura cittadine, e di Pino Inturri che curerà lo sviluppo di tale attività sul territorio  provinciale e nell’ambito scolastico. Per il calcio camminato si prenderà cura direttamente Nuccio Calabrò, per dare seguito a questa disciplina che l’UISP ha importato dall’Inghilterra due anni fa e che cosi bene si è radicato sul territorio,  grazie alla partecipazione di tante persone che a dispetto degli anni e degli acciacchi, hanno ancora voglia di correre dietro un pallone e di ritrovarsi in compagnia per sentirsi ancora “giovani”. Riconfermati nei rispettivi ruoli i referenti per il calcio A5, Benedetta Barrile e Francesco Pratticò, nel ruolo di responsabile e designatore del settore arbitrale Paolo Gattuso con il valido supporto del Responsabile Regionale Luigi Cilione  ed infine per il settore formazione arbitrale rientra a pieno regime nell’organico Peppe Chindemi.